Erbil. Diamo un futuro ai piccoli profughi

Erbil. Diamo un futuro ai piccoli profughiErbil. Diamo un futuro ai piccoli profughiErbil. Diamo un futuro ai piccoli profughiErbil. Diamo un futuro ai piccoli profughiErbil. Diamo un futuro ai piccoli profughi

 

È il luogo più pericoloso e difficile del mondo. Qui la morte è di casa tutti i giorni. E i bambini sono quelli che pagano il prezzo più alto, anche in termine di vite. Parliamo di Mosul, la cittadina da mesi sotto attacco dell’Isis e dei 250.000 profughi che si trovano intorno ad Erbil, appena 77 chilometri più in là, in sei grandi campi profughi. Vogliamo aiutare quei bambini. Si stima che siano circa 40.000.

L'obiettivo è la creazione di «Children’s friendly space», cioè delle piccole oasi da realizzare accanto ai campi, dove i piccoli tra i 6 e i 14 anni possano essere curati, assistiti, confortati e posti anche nella condizione di giocare. Per realizzare il progetto Specchio dei tempi collaborerà con il Gus (Gruppo Umana Solidarietà), che opera in zona da marzo ed è partner della Fondazione da circa vent’anni per interventi sia in Italia e sia in Paesi lontani (Sri Lanka, India, Nepal).

Concretamente, saranno allestiti sei spazi ricreativi e di educazione, pensati soprattutto per i più fragili: minori con forti traumi, bambine vittime di brutali violenze, disabili, appartenenti a minoranze etnico-religiose come gli yazidi. Specchio dei tempi e Gus saranno ovviamente sempre presenti in quell’area attraverso un capoprogetto italiano che parla curdo, una decina di volontari della ong e, appena possibile, anche quattro volontari del Servizio Civile.

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0
  • Assistenza
  • Bambini

DONA ADESSO

,00


Questa donazione è fiscalmente detraibile. Controlla di aver inserito una mail valida e completato i campi per riceverne la conferma.
Pagamenti sicuri con

NEWS & EVENTI COLLEGATI

 SPECCHIO DEI TEMPI PER I PICCOLI PROFUGHI DI MOSUL

SPECCHIO DEI TEMPI PER I PICCOLI PROFUGHI DI MOSUL

  • 05/05/2017

 E’ il luogo più pericoloso e difficile del mondo. Qui la morte è di casa tutti i giorni. Ed i...

© Copyright 2016 Fondazione La Stampa - Specchio dei tempi O.N.L.U.S. - CF 97507260012