10 luglio 2018

Perché donare il 5xMille a Specchio? In 60 giorni diventerà un aiuto concreto

 

Il 5xmille non costa niente. Tutti possiamo destinare una fettina delle nostre tasse (che comunque pagheremmo) ad una onlus o ad una fondazione. Da qualche anno si è scatenata una sorta di assalto alla diligenza a questo cespite di entrata, comunque prezioso perché può raggiungere cifre di notevole entità. Così si è un po’ frammentata la distribuzione delle risorse che hanno investito anche alcune realtà istituzionali, ad esempio i Comuni. Specchio dei tempi ha comunque sostanzialmente tenuto i suoi numeri incassando, nella media degli ultimi anni, circa 140/150.000 euro.
E, poiché la elargizione di fatto di questa somma avviene sempre in autunno (lo Stato non è certo veloce in questo adempimento e ci mette oltre 2 anni ad erogare il denaro destinato), la nostra fondazione ha preso l’abitudine di destinare questa somma alle Tredicesime dell’Amicizia che prevedono, fra novembre e dicembre, la consegna di un aiuto importante (negli ultimi anni è stato sempre di 500 euro ciascuno) a oltre 2000 anziani indigenti di Torino e provincia. Nella pratica, dunque, l’intero ammontare del 5xmille viene consegnato nelle mani dei beneficiari indigenti entro 60 giorni dal momento in cui la somma viene resa disponibile. In tempi, dunque, assolutamente brevi.

Sono quasi 45 anni che Specchio dei tempi effettua questo intervento, pensato per sostenere quella frangia di popolazione che spesso soffre per la carenza delle pensioni minime e che non ha voce per lamentarsi. L’intervento è effettuato in collaborazione con numerose associazioni di volontariato, ma soprattutto con la San Vincenzo. Una parte delle Tredicesime dell’Amicizia viene consegnato dai giornalisti de La Stampa e la consegna documentata sui media.

Destinare il vostro 5xmille a Specchio dei tempi è molto semplice. Basta infatti scrivere, nell’apposito riquadro, il numero del nostro codice fiscale, che è 97507260012.

La segreteria di Specchio dei tempi è comunque sempre a disposizione per qualsiasi chiarimento al numero 011.6568376 oppure all’indirizzo mail specchiodeitempionlus@lastampa.it.

Grazie alle vostre donazioni, non pensiamo solo agli anziani, ma anche ai bambini torinesi più sfortunati. Solo nell’ultimo mese, abbiamo lanciato il nuovo progetto “Bambini mai in vacanza” e la scorsa settimana abbiamo inaugurato il nuovo reparto di neuropsichiatria infantile del Regina Margherita.

Condividi con i tuoi amici

Commenta con il profilo Facebook

Commenti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *