29 maggio 2012

Specchio dei tempi, 55 anni Dalle lettere alla solidarietà

 

Torna in vendita il libro che racconta, attraverso le 300 lettere più curiose e significative, la storia di una rubrica entrata nella vita di tutti i torinesi

Pochi lo sanno, ma Armando Testa, Valdo Fusi, Arturo Carlo Jemolo, Giulio Andreotti, Ludovico Geymonat, Lina Merlin, Rosanna Schiaffino, Palmiro Togliatti, Giulio Einaudi, Vittorio Pozzo, Primo Levi, Loris Capovilla, Leo Pestelli, Pierre Carniti, Giovanni Malagodi, Erminio Macario, Doretta Graneris e Mariangela Melato hanno una cosa in comune: hanno scritto una lettera a Specchio dei tempi. E’ questa una delle curiosità che troverete sfogliando “Specchio dei tempi Cinquantacinque” il libro edito da La Stampa (incassi devoluti alle opere di beneficenza della fondazione).

Il curatore dell’opera, Giovanni Maria Ricci, ha sintetizzato le sue emozioni scrivendo, alla fine del suo lavoro, proprio una lettera a Specchio, che ripubblichiamo volentieri: «È la prima volta che ti scrivo e lo faccio con molta emozione e rispetto. In tua compagnia ho trascorso gli ultimi mesi. Ho fatto un calcolo: dal 17 dicembre del 1955, data della tua nascita, fino al giorno del tuo 55° compleanno, hai pubblicato circa 100 mila lettere. Quelle ricevute non si possono contare, ma sono certamente milioni. Mi sono commosso, ho riso e pianto, mi sono indignato insieme ai tantissimi lettori che si sono rivolti a te come a un amico fidato. Ho ammirato chi ha avuto il coraggio di esporsi in prima persona per esprimere idee controcorrente, protestare contro un’ingiustizia o segnalare un abuso.

E ho amato chi ti ha raccontato la sua storia d’amore. Attraverso il tuo specchio ho ripercorso i grandi eventi della nostra epoca, non nella loro versione ufficiale, ma osservati dal punto di vista di chi li ha vissuti e sofferti sulla propria pelle. La scelta di quali lettere inserire e quali omettere è stata tremenda. Troppe meritavano di essere ricordate. A volte mi sono sentito un assassino di storie meravigliose, che potrebbero dare spunto a grandi romanzi. Non so, quindi, se quelle pubblicate nel volume siano in assoluto le “migliori”. Sono quelle che mi sono sembrate rispecchiare più efficacemente i loro anni. Questa idea è stata la mia guida. Ti auguro di continuare a essere lo specchio fedele dei tempi e di proseguire, attraverso la fondazione che porta il tuo nome, nel ruolo di catalizzatore della solidarietà».

Il libro è in vendita sul sito www.lastampa.it/shop al prezzo di euro 8,80. Inoltre è possibile ordinarlo al servizio clienti 011.22.72.118 lunedì – venerdì 9-18, sabato 9-12,30).

Condividi con i tuoi amici

Commenta con il profilo Facebook

Commenti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *