Specchio dei tempi 13 buone ragioni per sostenere le Tredicesime il 10 novembre
30 Ottobre 2018

13 buone ragioni per sostenere le Tredicesime il 10 novembre

Una giornata in piazza per raccontare le Tredicesime dell’Amicizia, che da oltre 40 anni portano aiuto nelle case più povere di Torino. Si chiama “#13buoneragioni – Disruptive Donor Experience” l’evento organizzato dai Talenti per il Fundraising della FONDAZIONE CRT a favore della storica sottoscrizione di Specchio dei tempi, la Fondazione del quotidiano La Stampa: il 10 novembre, in via Carlo Alberto angolo via Andrea Doria, gli studenti del master della Fondazione CRT racconteranno ai torinesi come dal 1976 i lettori de “La Stampa” abbracciano gli over60 in difficoltà.

La povertà degli anziani non è fatta non soltanto di indigenza economica, ma anche di solitudine e indifferenza. Ogni anno, Specchio dei tempi bussa alle loro porte per offrire un po’ di compagnia, per ascoltare storie altrimenti dimenticate e per portare un regalo: un assegno di 500 euro che viene utilizzato per le spese primarie, le cure, il riscaldamento nei mesi invernali. La commozione e il calore del momento fanno sperare nella possibilità di un mondo migliore, più buono, più attento al prossimo.

Senza l’aiuto di migliaia di lettori de “La Stampa”, tutto questo non potrebbe accadere. Il 10 novembre gli studenti ci aiuteranno a capire perché ogni torinese, con il suo contributo, può fare la differenza. Ogni giorno sulla pagina Facebook dell’evento, racconteranno le #13BuoneRagioni per sostenere le Tredicesime dell’Amicizia.

Si può donare per l’iniziativa con un bonifico (coordinate qui specchiodeitempi.org/donazioni), su Facebook, su specchiodeitempi.org cliccando qui oppure il 10 novembre in piazza. In tutti i casi, bisogna specificare nella causale “tredicesime via Carlo Alberto”.

[wds id=”53″]

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario