Con gli anziani di Arquata del Tronto in gita al lago Trasimeno

Di Angelo Conti

La vita degli anziani, nelle casette di emergenza del post terremoto, è realmente difficile. Sono in molti ad essere caduti in depressione e, non è purtroppo un mistero, qualcuno si è lasciato letteralmente morire. Specchio dei tempi è lieto, tramite l’Associazione Donne di Arquata, di stare vicino ai tanti anziani di questo disastrato comune. Anche offrendo loro una giornata diversa, per respirare un po’, lontano dalle macerie.


 

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA

Duemila euro, il regalo di Specchio ai bimbi che nasceranno ad Arquata

Articolo di Angelo Conti

Specchio dei tempi destinerà un contributo di 2000 euro a tutti i bambini, residenti ad Arquata del Tronto, che nasceranno nel corso del 2019. Raddoppiando così la somma messa a disposizione dal Comune di Arquata. Alla prima, Maria Diana Lauri, che è già nata, l’assegno verrà consegnato mercoledì 11 settembre, nel corso della cerimonia di conferimento degli aiuti economici del Bando Reale Mutua / Specchio dei tempi ad 11 imprese del territorio. La consegna si svolgerà nella palestra della scuola ricostruita da “Specchio dei tempi”.
Nel corso del 2019 ad Arquata sono attese altre tre nascite, e tutti i nuovi arquatani riceveranno questo contributo. Un gesto fatto col cuore, un piccolo ma concreto segnale per contrastare lo spopolamento che rischia questo comune, ancora avvolto da migliaia di tonnellate di macerie, nell’indifferenza delle istituzioni pubbliche. Ma noi, nel nostro piccolo, ci siamo stati, ci siamo e ci saremo.

Tutti possono aiutarci in questo nostro progetto, con un versamento anche online.

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA

Ritardi nella ricostruzione ad Accumoli, i bimbi frequentaranno la scuola di Specchio ad Arquata

Anche quest’anno, persistendo i ritardi nell’allestimento della nuova scuola di Accumoli (Rieti), molti bambini di questo paese frequenteranno la “Specchio dei tempi” di Arquata del Tronto. Questo plesso scolastico, completamente ricostruito dopo la demolizione delle due scuole preesistenti, raggruppa oggi la scuola d’infanzia, la primaria e la secondaria di primo grado. Sono oltre 100 i bambini iscritti. La “Specchio dei tempi” è stata la prima scuola completamente ricostruita sul cratere del terremoto, consegnata dalla nostra fondazione al Comune ad un anno esatto dal sisma, è un complesso di assoluta avanguardia per tecnologia, cablaggio e soluzioni antisismiche. Alla scuola, esattamente un anno dopo, abbiamo aggiunto l’adiacente palestra con spogliatoi. Un complesso scolastico perfetto, moderno e sicuro, di cui i lettori de La Stampa e tutti coloro che hanno contribuito sono giustamente fieri.

Bando imprese terremotate, ecco gli 11 vincitori

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA

Bando imprese terremotate, i vincitori entro il 10 giugno

Il numero elevatissimo di domande (circa 90) giunte da Arquata, Amatrice ed Accumoli costringe la commissione esaminatrice del bando Reale Mutua/Specchio dei tempi a qualche giorno di lavoro in più del previsto. La comunicazione dei vincitori avverrà quindi entro il 10 giugno, sui social e sul sito di Specchio dei tempi.

Terremoto Centro Italia, 89 domande per contributi alle imprese

Di Angelo Conti

Sono 89 le domande giunte alla sede di Specchio dei tempi da parte di piccole imprese, artigiani e commercianti dei comuni terremotati di Arquata del Tronto, Amatrice ed Accumuli. La somma a disposizione è di 100.000 euro, messa a disposizione dalle imprese che lavorano per Reale Immobili . I vincitori verranno individuati dalla Commissione Specchio/Reale Mutua entro due settimane.

Terremoto, il bando per le piccole imprese scade il 10 maggio

Articolo di Angelo Conti

Con il patrocinio della Fondazione Corporate di Gruppo Reale Foundation, e grazie alla partnership con la Fondazione La Stampa – Specchio dei tempi Onlus, Reale Immobili S.p.A. ha deciso di erogare sussidi destinati a promuovere nei territori colpiti dal terremoto del 2016, iniziative dirette a valorizzare le capacità di soggetti meritevoli, favorire l’avviamento di attività professionali, realizzare una libera e proficua attività imprenditoriale.

I sussidi consisteranno soprattutto, anche se non esclusivamente, in elargizioni a fondo perduto per l’avviamento, il rilancio e lo sviluppo di mestieri, arti o professioni e per il lancio di iniziative imprenditoriali e commerciali nei comuni di Accumoli, Amatrice e Arquata del Tronto.

I sussidi verranno erogati fino a esaurimento del fondo disponibile. Il loro numero e il relativo importo verrà determinato insindacabilmente da una commissione con un minimo di 5.000 euro e un massimo di 30.000 euro lordi per ciascun sussidio sulla base dell’importanza dei progetti e dei titoli presentati dai concorrenti. I candidati possono presentare progetti pluriennali.

Sia nel caso di progetti annuali, sia in quello di progetti pluriennali, è facoltà della commissione valutatrice decidere, a suo insindacabile giudizio, di non erogare sussidi che coprano il 100% (cento per cento) del costo di un progetto o attività, ma solo una parte dello stesso. In caso di approvazione totale o parziale, i vincitori dovranno presentare semestralmente una relazione circostanziata e documentata della loro attività.

La documentazione è scaricabile qui.
Le domande dovranno essere inviate entro il 10 maggio 2019.
Per maggiori informazioni specchiodeitempionlus@lastampa.it

arquata-ricostruzione

Specchio dei tempi e Reale Mutua insieme per sostenere le piccole imprese terremotate

Articolo di Angelo Conti

Con il patrocinio della Fondazione Corporate di Gruppo, Reale Foundation, e grazie alla partnership con la Fondazione La Stampa – Specchio dei tempi Onlus, Reale Immobili S.p.A. ha deciso di erogare sussidi destinati a promuovere nei territori colpiti dal terremoto del 2016, iniziative dirette a valorizzare le capacità di soggetti meritevoli, favorire l’avviamento di attività professionali, realizzare una libera e proficua attività imprenditoriale.

 

 

I sussidi consisteranno soprattutto, anche se non esclusivamente, in elargizioni a fondo perduto per l’avviamento, il rilancio e lo sviluppo di mestieri, arti o professioni e per il lancio di iniziative imprenditoriali e commerciali nei comuni di Accumoli, Amatrice e Arquata del Tronto.

I sussidi verranno erogati fino a esaurimento del fondo disponibile. Il loro numero e il relativo importo verrà determinato insindacabilmente da una commissione con un minimo di 5.000 euro e un massimo di 30.000 euro lordi per ciascun sussidio sulla base dell’importanza dei progetti e dei titoli presentati dai concorrenti. I candidati possono presentare progetti pluriennali.

Sia nel caso di progetti annuali, sia in quello di progetti pluriennali, è facoltà della commissione valutatrice decidere, a suo insindacabile giudizio, di non erogare sussidi che coprano il 100% (cento per cento) del costo di un progetto o attività, ma solo una parte dello stesso. In caso di approvazione totale o parziale, i vincitori dovranno presentare semestralmente una relazione circostanziata e documentata della loro attività.

Le domande dovranno essere inviate entro il 10 maggio 2019. Per maggiori informazioni si prega di scrivere a specchiodeitempionlus@lastampa.it

 

Arquata: l’inaugurazione della palestra realizzata da Specchio


 

Il primo giorno di scuola dei bimbi terremotati

Salvare Arquata del Tronto

Articolo di Angelo Conti

Riflessioni, a mente fredda, dopo l’ultimo, l’ennesimo viaggio nelle zone terremotate, la scorsa settimana. Con Aleandro Petrucci, sindaco di Arquata del Tronto, e con il suo vice, Michele Franchi, abbiamo parlato a lungo. Di futuro.
Quale sarà il futuro dei comuni dove il sisma ha picchiato più duro, devastandoli? A due anni e mezzo da quella tragedia non si vede molto di nuovo all’orizzonte…
Prendiamo Arquata del Tronto (51 morti nella scossa del 24 agosto 2016), il centro che conosciamo meglio perché Specchio dei tempi ha qui ricostruito l’intero plesso scolastico, la palestra scolastica, ha assistito numerose famiglie di pastori e agricoltori con il dono di strutture di emergenza, ed ha ora attivato, con Reale Mutua, un importante bando a sostegno delle piccole imprese.

Specchio e Reale Mutua lanciano un bando per le imprese terremotate

Oggi Arquata conta circa 650 abitanti, la metà di quanti ne aveva il giorno del terremoto. Negli ultimi mesi sono morti 38 anziani e ci sono state appena 2 nascite. Intanto sono state consegnate 201 casette prefabbricate, fra non pochi problemi, a cui se ne aggiungeranno presto altre 10. Ma non è partita la ristrutturazione e il recupero di tante case che, in fascia B e quindi tutt’altro che irrecuperabili, continuano ad attendere…
Il nuovo commissario governativo alla ricostruzione Piero Farabollini, dal 4 ottobre scorso (quando si è insediato) non ha ancora trovato il tempo di venire qua, anche solo per dare un’occhiata. E colpisce che 21 abitanti di Arquata siano ancora ospiti degli alberghi al mare. Tutto questo 910 giorni dopo quella tragedia.

Numeri che pesano, che fanno male…Mentre si fa poco o nulla per ridare a questi paesi il loro imprinting naturale, che è la loro vocazione turistica, per un turismo pendolare che arriva soprattutto da Roma. Mancano ancora infrastrutture basilari per questo scopo (ad esempio un campo sportivo) e lo stesso recupero delle strutture ricettive è lentissimo e problematico. Parole per dire che la battaglia di questa gente continua, quasi disperata, ma anche per confermare, ancora una volta, che noi saremo determinati nel restare accanto a loro.

[wds id=”71″]
 

arquata neve

Il nostro impegno per Arquata continua

Il legame fra Specchio dei tempi ed Arquata del Tronto è forte. Nato due giorni dopo il terremoto dell’agosto 2016, quando ci siamo affacciati per la prima volta nel caos del primo campo base, non ha mai smesso di crescere, di cementarsi, di trovare nuove strade da percorrere insieme. Così, finito il plesso scolastico (infanzia, primaria e secondaria) e ultimata l’anno scorso anche la palestra scolastica, diventata poi centro di tante altre attività, ora lavoriamo su altri progetti.
La prossima settimana passeremo il nostro San Valentino ad Arquata (ma anche ad Accumoli e a Amatrice) per illustrare un nuovo progetto di Specchio e Reale Mutua a sostegno della piccola imprenditoria locale, così da dare benzina alla ripresa, soprattutto quella del turismo che è la vera potenziale ricchezza di questa terra.
Intanto Specchio dei tempi sta concorrendo ad un bando del Consiglio dei Ministri che lo vede impegnato, con un cofinanziamento di oltre 150 mila euro, nella possibile realizzazione (costo totale oltre 600.000 euro) del Polo Sportivo di Arquata con il campo di calcio, gli spogliatoi, i parcheggi….
Insomma, cari amici di Arquata, noi restiamo con voi. E ci guardiamo insieme questa bella immagine di un paese che adesso non c’è più, ma che è giusto ricordare (insieme alle 51 vittime di quella tragedia) e che teniamo vicino al cuore.

-> Clicca qui per vedere il video di Daniele Solavaggione pubblicato su La Stampa

[VIDEO] Arquata in festa per l'inaugurazione della palestra di Specchio

Due anni dopo il terremoto, un anno dopo la consegna della scuola. È stata inaugurata mercoledì 19 settembre la palestra di Arquata del Tronto, dono di 16500 lettori de “La Stampa” che completa la “cittadella dei ragazzi” nel paese marchigiano. Uno spazio di 500 metri quadrati con i canestri da basket, le porte da calcetto, la rete da volley e tutti gli attrezzi per le lezioni di educazione fisica.
“Un luogo sicuro per giocare e crescere insieme, realizzato grazie anche al contributo di alcune aziende e in particolare di Reale Foundation” ha spiegato il presidente di Specchio dei tempi durante la cerimonia. L’impianto sportivo sorge accanto al plesso che dallo scorso settembre ospita la materna, le elementari e le medie. Le due strutture, opera della torinese Buildings e di Wolf Haus, un’azienda altoatesina leader nell’edilizia antisismica, sono ecompatibili e testate per resistere a qualsiasi scossa. I due interventi sono costati complessivamente 3,7 milioni di euro.

[LASTAMPA] Inaugurata ad Arquata la palestra di Specchio

Articolo di Lucia Caretti

Due anni dopo il terremoto, un anno dopo la consegna della scuola. E’ stata inaugurata questa mattina la palestra di Arquata del Tronto, dono di 16500 lettori de “La Stampa” che completa la “cittadella dei ragazzi” nel paese marchigiano. Uno spazio di 500 metri quadrati con i canestri da basket, le porte da calcetto, la rete da volley e tutti gli attrezzi per le lezioni di educazione fisica. “Un luogo sicuro per giocare e crescere insieme, realizzato grazie anche al contributo di alcune aziende e in particolare di Reale Foundation” ha spiegato il presidente di Specchio dei tempi durante la cerimonia. L’impianto sportivo sorge accanto al plesso che dallo scorso settembre ospita la materna, le elementari e le medie. Le due strutture, opera della torinese Buildings e di Wolf Haus, un’azienda altoatesina leader nell’edilizia antisismica, sono ecompatibili e testate per resistere a qualsiasi scossa. I due interventi sono costati complessivamente 3,7 milioni di euro.

-> Clicca qui per vedere il video di Daniele Solavaggione pubblicato su La Stampa