Specchio dei tempi Vercelli, da Specchio 145 pacchi spesa alla Croce Rossa
10 Giugno 2020

Vercelli, da Specchio 145 pacchi spesa alla Croce Rossa

Di Angelo Conti 
Pubblicato su La Stampa il 10 giugno 2020

La pandemia del covid-19 continua a minare la vita delle famiglie più fragili. Specchio dei tempi, la fondazione de La Stampa, le sta aiutando fin dall’inizio dell’emergenza. Un nuovo carico di aiuti è arrivato ieri nella sede del comitato di Vercelli della Croce Rossa, importante partner grazie al quale verranno distribuite 450 borse della spesa ai più bisognosi: si tratta di un dono del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti, e della stessa fondazione, mirato a sostenere concretamente famiglie, ma anche anziani.

Il trasporto e la consegna di quintali e quintali di derrate alimentari è avvenuta grazie alla ditta Sarpaf trasporti di Nino Loiacono; i pacchi sono stati depositati nei magazzini di via Gioberti con una catena umana di volontari della Cri. Presente al momento della consegna il presidente della Cri di Vercelli, Mauro Olivero. «Le famiglie bisognose – ha detto – sono aumentate nel periodo della pandemia, fino a raddoppiare: ora sono quasi 800». La consegna dei viveri avviene a cadenza quasi giornaliera alla caserma Garrone.

L’iniziativa del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti (Banca di Asti e Biver Banca) rientra nel progetto «Specchio d’Italia», e interessa, oltre a Vercelli, tutti i capoluoghi delle province piemontesi, cinque comuni lombardi fra cui Milano, due comuni veneti e il capoluogo ligure. È l’ultima di una serie di iniziative che testimoniano la presenza sul territorio della Fondazione La Stampa, specialmente nei momenti più difficili: migliaia di mascherine, tute, guanti e camici sono stati consegnati ai soccorritori della Cri di Vercelli e della Assistenza pubblica ciglianese. La fase di richiesta delle 450 borse spesa era stata avviata in piena pandemia.


 

COME DONARE PER L’EMERGENZA CORONAVIRUS
Dal 9 marzo Specchio ha raccolto oltre 10 milioni di euro, con quasi 16 mila donazioni da tutto il mondo. Risorse che ogni giorno si trasformano in aiuti concreti e immediati: 1,1 milioni di dispositivi di protezione per gli operatori sanitari; 146 macchinari e attrezzature mediche donati agli ospedali piemontesi; tablet, kit igienizzanti e piattaforme di didattica online per le scuole; centinaia di sussidi alle piccole imprese torinesi e cuneesi. E migliaia di spese per gli anziani e le famiglie difficoltà, distribuite prima a Torino e ora in tutta Italia. Chi vuole sostenere la fondazione de “La Stampa” nella lotta contro il Covid-19, può farlo con  causale «Emergenza Coronavirus», Fondo 112.

  • Con carta di credito o prepagata qui sul nostro sito
  • Con un bonifico sul conto intestato a Specchio dei tempi, via Lugaro 15, 10126 Torino, IBAN: IT67 L0306909 6061 0000 0117 200, Banca Intesasanpaolo
  • Con un bonifico sul conto corrente postale 1035683943, intestato a Specchio dei tempi
  • Con Satispay (qui non occorre causale, ogni aiuto è automaticamente destinato alla lotta al virus)
  • Sulla piattaforma “ Rete del dono

 

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario