Specchio dei tempi Arquata per ricostruire le tre scuole sceglie la fondazione della...
31 Agosto 2016

Arquata per ricostruire le tre scuole sceglie la fondazione della Stampa

ANGELO CONTI

La gente di Arquata del Tronto ha scelto Specchio dei tempi per ricostruire le tre scuole distrutte dal terremoto di una settimana fa. Toccherà dunque ai lettori de La Stampa realizzare la scuola materna, la scuola elementare e la scuola media di questo devastato centro marchigiano che ha contato 50 morti e devastazioni immani. Il progetto, presentato dalla fondazione del nostro giornale, ha trovato d’accordo la stragrande maggioranza del Consiglio comunale che ha apprezzato l’esperienza maturata nella costruzione di decine di altre scuole, molte antisismiche, in Italia e nel mondo nonché i dettagli tecnici di una struttura che è destinata ad avere, pur se in legno, le stesse prospettive di vita di una costruzione in mattoni. Si tratterà di un edificio a un piano solo, per garantire la massima tranquillità alle famiglie anche in caso di future violente scosse, evento purtroppo possibile considerata la forte sismicità di questa area geografica ai piedi dei Monti Sibillini.

La tempistica dell’intervento di Specchio dei tempi sarà rapida, anche se sarà necessario attendere la demolizione delle vecchie scuole e il ripristino dell’area interessata dal cantiere. Se, come è possibile, questa operazione porterà via meno di un mese, i bambini potrebbero tornare ad avere una scuola vera al ritorno delle vacanze di Natale. L’impegno della fondazione e delle aziende che svolgeranno materialmente i lavori sarà assoluto, anche in considerazione del rigore dell’inverno in questa zona, che è già montagnosa. I progettisti, d’intesa con l’Ufficio Tecnico del Comune di Arquata, sono da ieri al lavoro per individuare le soluzioni logistiche migliori.

«La nostra priorità era quella di riaprire le scuole nel Comune anche per assicurare l’integrità di questa comunità», ha detto il sindaco, Aleandro Petrucci. Gli ha fatto eco il giovane vicesindaco, Michele Franchi, che ha sottolineato come sia importante, per Arquata, fare riferimento a una fondazione che ha acquisito grande esperienza, in Italia e nel mondo, nella ricostruzione di scuole.

Specchio dei tempi potrà contare anche sul supporto dei volontari del Gus (Gruppo Umana Solidarietà) di Macerata, già partner in numerose altre realizzazioni in Italia e nel mondo. A loro verrà affidato un giornaliero monitoraggio del cantiere.

COME DONARE?

Con un bonifico sul conto corrente intestato a Fondazione – La Stampa Specchio dei tempi, via Lugaro 15, 10126 Torino, Iban: IT14 P033 5901 6001 0000 0117 200.

Oppure tramite conto corrente postale numero 7104, intestato a La Stampa – Specchio dei tempi.

Oppure ancora agli sportelli La Stampa in via Lugaro 21 a Torino (anche con carta di credito o bancomat) dalle 14 alle 19 (sabato e domenica 16-19). Dall’1 settembre dalle 9 alle 19 no-stop.

È possibile utilizzare la carta di credito anche con donazioni online sul sito www.specchiodeitempi.org.

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario