Specchio dei tempi Bimbo salvato da trapianto nel reparto di Specchio
26 Luglio 2019

Bimbo salvato da trapianto nel reparto di Specchio

Da 18 mesi viveva in una camera di ospedale – la numero 10 – grazie ad un cuore artificiale impiantato nel gennaio del 2018. Questo perchè il bambino, di soli 3 anni, era affetto dalla nascita nascita da una grave forma di cardiomiopatia dilatativa.

Per tutti i 520 giorni di attesa per la donazione di un nuovo cuore è stato connesso ad un Berlin Heart, l’unico cuore artificiale in grado di supportare un bimbo come lui, altrimenti il piccolo non ce l’avrebbe fatta. L’intervento è avvenuto nei giorni scorsi, grazie anche alla collaborazione con l’équipe dell’Elisoccorso del 118, che ha messo a disposizione un volo per ridurre al minimo i tempi di trasporto del cuore da Bergamo, ed è riuscito.

Purtroppo le condizioni preoperatorie del piccolo non erano ottimali, ma la ripresa dopo il trapianto è in lento miglioramento. Attualmente il piccolo paziente è ancora ricoverato presso la Terapia Intensiva Cardiochirurgica (uno dei 4 reparti completamente ristrutturati da Specchio dei tempi) in attesa che il miglioramento costante delle sue condizioni gli consenta di essere trasferito presso il reparto di degenza e successivamente di tornare a casa sua dopo più di un anno e mezzo.

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario