Specchio dei tempi Con i bimbi di Sant’Agostino
16 Ottobre 2012

Con i bimbi di Sant’Agostino

Sabato è stata posata la prima pietra della nuova scuola elementare alla presenza di tutto il paese: la struttura sarà pronta intorno a metà gennaio

Sabato mattina, Specchio dei tempi ed il Comune di Sant’Agostino hanno presentato alla popolazione ed ai bambini di questo piccolo centro emiliano il progetto della nuova scuola e si è poi passati alla benedizione del cantiere, peraltro già aperto da due mesi per l’abbattimento della vecchia scuola, pericolante ed irrecuperabile dopo le scosse di fine maggio, e per la gettata del battuto di cemento su cui verrà materialmente costruita la nuova struttura.
Per Specchio dei tempi era presente il presidente Roberto Bellato che si è rivolto ai bambini ed ai loro genitori spiegando, in sintesi, quale era la storia della nostra fondazione, sottolineando la tradizione di generosità dei lettori de La Stampa. A rappresentare il Governatore della Regione Emilia Romagna Vasco Errani c’era l’assessore regionale all’istruzione Patrizio Bianchi. C’era poi tutto lo staff del Comune di Sant’Agostino a cominciare dal sindaco Toselli e dal vicesindaco Lodi. Particolarmente gradite anche la presenza di Olivier Martinelli, capo della Comunicazione Esterne di Edf Fenice, un’azienda che si è legata per la seconda volta a Specchio dei tempi (la prima fu per il terremoto in Abruzzo) .
Presente anche Mauro Borsarini, il dirigente scolastico che fu il primo, all’inizio di giugno, ad avere contatti con la nostra fondazione, così da avviare il progetto, poi proseguito rapidamente. Qui, a Sant’Agostino, c’erano da affrontare alcuni problemi. Il primo, il più particolare, era che nella zona della scuola era stata notato il fenomeno di”fusione del terreno” che ha richiesto accertamenti e verifiche geologiche di particolare livello. Subito dopo c’è stato da affrontare l’abbattimento della vecchia scuola, un edificio del Trentennio, che aveva riportato gravissime lesioni ai muri portanti. A questa fase hanno collaborato anche i Vigili del Fuoco e l’Esercito.
Si è poi passati alla gettata di cemento. Questa fase a cura del comune di Sant’Agostino. In pratica l’area è stata consegnata alla Focagroup di Villarbasse nella giornata di ieri. La costruzione vera e propria, terminata la procedura di scarico dei materiali, comincerà domani. Il tempo di costruzione è stimato in circa 85 giorni, ma è purtroppo fortemente condizionato dalle condizioni meteorologiche . Se non pioverà troppo, riusciremo a consegnare la scuola ai bambini di Sant’Agostino al termine delle vacanze di Natale. Don Giancarlo Mignardi , parroco di Sant’Agostino, ha promesso apposite preghiere. Alla fine, i ragazzi di Sant’Agostino hanno scoperto il cartellone con l’immagine della futura scuola. C’è stato un grande applauso ed un po’ di commozione.
Ora tocca a Specchio die tempi ed a Focagroup mantenere la tempistica prevista, così da consentire ai bambini della scuola elementare un rapido rientro in una struttura tecnicamente all’avanguardia, come ha spiegato, il ceo di Focagroup, Mauro Oggero.

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario