Specchio dei tempi Dai lettori una mano tesa a donne e bimbi senza...
25 Gennaio 2012

Dai lettori una mano tesa a donne e bimbi senza casa

Partito il progetto di sostegno alla Casa Santa Luisa di via Nizza 24 dove già 37 donne (e 16 bambini) hanno trovato assistenza ed ospitalità

ANGELO CONTI

Specchio dei tempi non è solo la Tredicesima dell’Amicizia oppure le grandi sottoscrizioni di sostegno a popolazioni colpite da calamità. E’ anche quotidiana attenzione verso i problemi di Torino dove si cerca di fare molto, spesso parlandone poco. Una delle iniziative che consideriamo più intense è quella di sostegno all’attività delle Figlie della Carità di San Vincenzo che, nella loro sede di via Nizza 24, compiono quotidianamente piccoli miracoli.

Qui Specchio dei tempi si impegna su due fronti: il primo è un aiuto generale per le spese della struttura, che è davvero un avamposto di prima accoglienza e di conforto per tante persone e famiglie in drammatiche difficoltà. Un contributo a far fronte alle spese per il riscaldamento, per l’energia elettrica, per l’acquisto degli alimenti necessari a garantire la sopravvivenza di tanta gente (pochi sanno che qui, tutte le mattine, vengono accolte 130 persone senza dimora che possono fruire di una colazione, della possibilità di fare una doccia, di qualche utile indicazione per muoversi nella difficile ricerca di un lavoro).
Lo sforzo maggiore di Specchio, in questa struttura, è però rivolto alle donne con i bambini. «Si tratta di italiane e di straniere – spiega suor Maria Letizia – che si trovano spesso ad affrontare la vita con figlioli anche molto piccoli, completamente prive di risorse. Drammi che sono talvolta legati all’immigrazione, ma molto spesso appaiono anche come nefasta conseguenza della disgregazione di famiglie italiane. Donne, in pratica, cacciate di casa, da compagni insensibili, o, lasciate sole a gestire spese di alloggio che diventano man mano insostenibili. Noi, grazie ai lettori de La Stampa, offriamo loro un tetto provvisorio e subito dopo ci impegniamo a svolgere tutte le pratiche per cercare una lavoro ed una casa. Percorsi difficili, che non sempre si compiono in fretta, ma che possiamo perseguire con fiducia, grazie alla sicurezza di un contributo prezioso».

COME VERSARE
In ogni versamento a Specchio dei tempi è utile indicare anche la causale: «Fondo 500» per Solidarietà in generale (quindi anche per il costante sostegno alla Casa Santa Luisa di via Nizza 24 oltre che per gli aiuti agli anziani ed alle famiglie in difficoltà); «Fondo 584» per i bimbi del Corno d’Africa (quindi anche per la costruzione dell’ospedale pediatrico di Hargeisa); «Fondo 585» per gli alluvionati di Liguria e Toscana; «Fondo 583» per i terremotati di Haiti. Si può versare in banca con bonifico sul conto corrente intestato a Fondazione La Stampa Specchio dei tempi, IBAN IT10 V030 6901 0001 0000 0120 118. Alla posta con versamento sul ccp 7104 intestato a La Stampa – Specchio dei tempi, via Marenco 32, 10126 Torino. Agli sportelli di via Monte di Pietà 2 (Libreria Mondadori) e in via Marenco 32 a Torino. Su Internet con carta di credito sul sito www.specchiodeitempi.org

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario