26 aprile 2020

Diecimila euro a Specchio grazie alle colombine di New Penta

 

di Lucia Caretti

Diecimila euro per gli ospedali piemontesi dove si combatte il Covid. New Penta, azienda di Castelletto Stura specializzata in nutrizione medica, li ha raccolti e donati a Specchio dei tempi grazie alla “Colombina della Solidarietà”: un regalo goloso adatto a tutti, realizzato per le feste pasquali e ancora disponibile online fino al 30 aprile. Il dolce, a bassissimo contenuti di zuccheri, è adatto anche a diabetici, emicranici e pazienti sottoposti a diete. Costa 5 euro e il ricavato va alla onlus de “La Stampa”, che ha già trasformato i primi fondi in macchinari e dispositivi di protezione per i sanitari impegnati contro il Coronavirus. Fra i sostenitori dell’iniziativa c’è anche la leggenda del rugby italiano Andrea Lo Cicero, origini catanesi e 103 presenze in Nazionale (si è ritirato nel 2013, oggi è allenatore).

VENT’ANNI DI DIETE MEDICALIZZATE

New Penta è un’azienda di Castelletto Stura, nel Cuneese, che dal 1999 si occupa di dieta chetogenica attraverso alimenti cosiddetti “funzionali”, cioè arricchiti di sostanze benefiche. Cibi speciali, realizzati per chi non può mangiare nient’altro, oppure deve assumerli in sostituzione completa o parziale dei farmaci. New Penta propone un metodo dietoterapico, il metodo Pentadiet, la cui validità è stata studiata e certificata dall’Università Sapienza di Roma. L’azienda ha sviluppato negli anni una rete di collaborazioni con le principali società scientifiche italiane e con i massimi esperti del settore. Grazie a queste collaborazioni New Penta è all’avanguardia nello sviluppo di prodotti alimentari tecnologicamente avanzati, integratori e programmi dietoterapici dedicati nei diversi ambiti: gestione del peso, diabete, salute della donna, emicrania, prevenzione sindrome metabolica.

I PROGETTI DI SPECCHIO CONTRO IL VIRUS
In un mese di lavoro senza sosta, lo staff di Specchio ha distribuito ottocentomila di dispositivi di protezione individuali ai sanitari che lottano contro il Coronavirus: mascherine, camici, cuffie, guanti, calzari, occhiali. Le forniture sono arrivate in 90 strutture, tra ospedali, pubbliche assistenze, case di riposo, associazioni di volontariato, medici di famiglia, vigili del fuoco volontari. Specchio ha inoltre donato 146, fra macchinari, apparecchiature, letti ed arredi, alle rianimazioni ed ai pronto soccorso di 16 ospedali in tutta la Regione. Chi vuole sostenere la fondazione de “La Stampa” può farlo con donazioni online, quindi in totale sicurezza, con  causale «Emergenza Coronavirus», Fondo 112.  Le donazioni sono possibili con carta di credito qui, con un  bonifico sul conto intestato a Specchio dei tempi, via Lugaro 15, 10126 Torino, IBAN: IT67 L0306909 6061 0000 0117 200, Banca Intesasanpaolo oppure sul conto corrente postale 1035683943, intestato a Specchio dei tempi. E’ anche possibile usare  Satispay (qui non occorre causale, ogni aiuto è automaticamente destinato alla lotta al virus). E’ infine possibile donare anche sulla piattaforma “ Rete del dono”.  Qui sul sito (e sulle pagine Facebook, Instagram e Twitter) vengono più volte al giorno pubblicati aggiornamenti sull’andamento della sottoscrizione e sulle attività della fondazione a contrasto del Covid-19.

Infospecchiodeitempionlus@lastampa.it; 011.6568376.

DONA ORA

Condividi con i tuoi amici

Commenta con il profilo Facebook

Commenti

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA