26 marzo 2020

E’ arrivata la tac mobile dalla Polonia: un aiuto per l’Amedeo di Savoia dai nostri 9000 donatori

 

Di Angelo Conti
“Siamo commossi dalla generosità e dalla tempestività di Specchio dei tempi. In pochissimi giorni, la fondazione è stata capace di reperire in Polonia e portare a Torino una tac che sarà preziosa alleata nella cura dei tanti malati dell’Amedeo di Savoia“. Il professor Giovanni Di Perri, primario e direttore della scuola di specializzazione in infettivologia dell’Università, non ha usato perifrasi per dire “grazie” ai tanti donor, piccoli e grandi, che ci hanno consentito ieri, nel pieno rispetto delle promesse e dei tempi, di porre a disposizione dei medici, ma soprattutto dei malati, un ausilio prezioso. La tac mobile, noleggiata per tre mesi da Althea ad un costo di circa 212.000 euro, è arrivata all’Amedeo di Savoia ieri mattina, verrà resa operativa nella giornata di oggi e potrà cominciare il suo lavoro domattina.

In queste ore, con le terapie intensive vicine al tutto esaurito, le richieste a Specchio dei tempi sono state continue. Agli ospedali manca quasi tutto, soprattutto ci sono gravissime carenze nelle disponibilità dei dispositivi di protezione individuale e spesso ci si arrangia: tute per verniciatori e  sacchi dell’immondizia vengono usati per cercare di frapporre barriere fra il personale sanitario e il virus. Specchio, ovviamente, fa quello che può. Ieri abbiamo rifornito di materiali monouso il magazzino dell’unità di crisi, gli ospedali Maria Vittoria, Mauriziano, Giovanni Bosco e Amedeo di Savoia, oltre ai volontari della Faro.  Oggi toccherà al San Luigi, al Cottolengo e altri ancora.

Intanto continua la distribuzione delle borse spesa gratuite agli anziani: ne vengono consegnate 250 al giorno e continueremo con questo ritmo almeno per tutta la prossima settimana. Alla fine saranno oltre 4000. Grazie a Terza Settimana, Crescere 1979, Pam Jolly, Coop e Supermercati Borello.
Questa mattina la sottoscrizione ha raggiunto i 7.468.834  euro da 9.060 donazioni.

COME DONARE
Chi vuole essere con Specchio dei tempi potrà farlo con donazioni online, quindi in totale sicurezza, con causale «Emergenza Coronavirus», Fondo 112Le donazioni sono possibili con carta di credito qui, con un bonifico sul conto intestato a Specchio dei tempi, via Lugaro 15, 10126 Torino, IBAN: IT67 L0306909 6061 0000 0117 200, Banca Intesasanpaolo oppure sul conto corrente postale 1035683943, intestato a Specchio dei tempi. E’ anche possibile usare l’applicazione Satispay (qui non occorre causale, ogni aiuto è automaticamente destinato alla lotta al virus). E’ infine possibile donare anche sulla piattaforma “Rete del dono”. Qui sul sito (e sulle pagine Facebook, Instagram e Twitter) vengono più volte al giorno pubblicati aggiornamenti sull’andamento della sottoscrizione e sulle attività della fondazione a contrasto del Covid-19.
Condividi con i tuoi amici

Commenta con il profilo Facebook

Commenti

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA