Specchio dei tempi Eredità e lasciti a Specchio Un aiuto che non finisce...
5 Febbraio 2013

Eredità e lasciti a Specchio Un aiuto che non finisce mai

Nelle disposizioni testamentario c’è la volontà di continuare ad essere vicini a chi soffre: un contributo prezioso soprattutto per le Tredicesime degli Anziani . Ogni anno Specchio dei tempi riceve lasciti testamentari dai lettori. Sono aiuti portanti, indipendentemente dalla loro entità, per quanto essi rappresentano: l’ultimo gesto verso un ente che ha evidentemente conquistato, con i fatti, la fiducia del donatore.

Questi lasciti vengono impiegati seguendo le indicazioni fornite da chi ha voluto compiere questo gesto di solidarietà: il denaro ricevuto (o quello ottenuto dalle vendite dei beni ereditati) potrà essere destinato ai bambini indigenti, ad apparecchiature ospedaliere, agli anziani più poveri oppure impiegato in uno dei progetti della fondazione (per esempio le opere dei padri camilliani ad Haiti o la costruzione dell’ospedale dei bambini ad Hargeisa in Somalia oppure ancora le Tredicesime dell’Amicizia per gli anziani poveri e soli). In caso di mancata indicazione, le risorse verranno destinate al Fondo di Solidarietà da cui la fondazione attinge il denaro per compiere, ogni anno, decine di interventi a favore di famiglie indigenti. Una lunga, costante, presenza accanto a chi soffre per tendere una mano colma di generosità.
Se lasciare l’eredità od un lascito alla Fondazione La Stampa – Specchio dei tempi (via Marenco 32, Torino) è solitamente semplice è però vero che, talvolta, alcune imprecisioni hanno creato degli ostacoli all’obiettivo di rispettare la volontà del donante. Ricordiamo, a questo proposito, che chi vuole beneficiare con un lascito la Fondazione, deve provvedervi con un testamento (eredità per lasciare l’universalità dei beni o una quota, legato, per un determinato bene). In ogni caso può essere utile rivolgersi ad un notaio od anche alla nostra fondazione (011.6568376), che metterà a disposizione un esperto in grado di fornire qualsiasi chiarimento utile.
La Fondazione La Stampa – Specchio dei tempi è un’Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale (ONLUS), pertanto i lasciti a suo favore non sono sottoposti ad alcuna imposta. Nella pratica ecco un esempio di eredità… «Nomino mio erede universale (o per una quota percentuale) La Fondazione La Stampa – Specchio dei tempi Onlus, con sede in via Marenco 32 a Torino».
Così la Fondazione diventa erede. O un esempio di legato… «Lascio alla Fondazione La Stampa – Specchio dei tempi Onlus, con sede in via Marenco 32 a Torino, la somma di euro … o l’immobile sito in … ». Così la Fondazione diventa legatario. A noi toccherà poi l’impegno, rispettato sempre con particolarissima attenzione, di ottemperare alle volontà di chi ha voluto compiere un gesto tanto nobile: la destinazione sarà sempre e solo quella indicata dalle disposizioni testamentarie.: gli anziani poveri oppure i bambini malati oppure ancora la ricerca sul cancro oppure cosa vorrà suggerirci chi ci lascia i suoi beni.

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario