Specchio dei tempi In via Nizza oltre 48 mila “colazioni dei poveri”
5 Marzo 2014

In via Nizza oltre 48 mila “colazioni dei poveri”

Da un anno Specchio dei tempi sostiene gli oneri della distribuzione. Sono state assistite persone indigenti di 88 nazionalità, il 40 per cento italiane

I lettori della «Stampa» e Specchio dei tempi ogni mattina compiono centinaia di buone azioni. Sostenendo economicamente il lavoro delle Suore e dei Volontari vincenziani che, ogni mattina, distribuiscono le Colazioni dei Poveri nella Casa Santa Luisa di via Nizza 24.

E tutto un mondo quello che si ritrova sotto l’attento sguardo di suor Maria Letizia e di suor Cristina: uomini e donne di 88 nazionalità, compresi curdi, berberi, armeni «Nel 2013 è stato anche necessario rinnovare gli ambienti di lavoro – spiega suor Maria Letizia – con la messa in sicurezza dell’impianto dell’energia elettrica completo di allarmi antifumo e dei segnalatori di gas. È stata anche installata una porta antipanico e messo a norma il cancello sul cortile. Abbiamo anche rinnovato i tavoli e le sedie del salone delle colazioni, reso più funzionale, colorato ed accogliente».

Utile una comparazione dei dati: “Nel 2011 le colazioni erano state 31.357 consumate da persone di 52 nazionalità, nel 2013 sono salite a 37.216 di 85 nazionalità, l’anno scorso appunto 48.061 di 88 nazionalità. Inoltre 2702 persone sono state registrate fra Ascolto e Colazioni, di questi 806 risultano italiani e 1896 stranieri. Abbiamo poi fornito 2768 docce, 3997 cambi di indumenti, 393 tagli di capelli, 2500 prestazioni infermieristiche, fornito 70 paia di occhiali.

La Casa di Accoglienza, anche questa completamente ristrutturata grazie a Specchio dei tempi, ha ospitato 26 persone, fra cui due donne in gravidanza e 6 bambini».

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario