Specchio dei tempi Inaugurata la scuola donata dai lettori ai bimbi d'Emilia
18 Febbraio 2013

Inaugurata la scuola donata dai lettori ai bimbi d'Emilia

La struttura distrutta dal sisma è stata ricostruita. Ma l’impegno di Specchio dei tempi continua

I cento bambini di San Carlo (la più popolosa frazione di Sant’Agostino d’Emilia) hanno di nuovo la loro scuola. La vecchia struttura, intitolata ad Ettore Accorsi, era stata distrutta dal sisma della scorsa primavera: quella nuova é stata completamente ricostruita dalla Fondazione Specchio dei tempi con il denaro versato dai lettori de La Stampa. Lunedì potrà riprendere ad accogliere i ragazzi (anche se la prima settimana sarà a disponibilità parziale essendo l’edificio sede elettorale). Sabato mattina l’inaugurazione ufficiale con la banda e la benedizione del parroco, alla presenza della presidente della Provincia di Ferrara Marcella Zappaterra e dai vertici del Consiglio Regionale dell’Emilia Romagna.

In prima fila il sindaco di Sant’Agostino (di cui San Carlo è frazione) Fabrizio Toselli ed il suo vice Roberto Lodi. Presente anche Luca Camuncoli di Edf-La Fenice, partner di Specchio dei tempi per la realizzazione della centrale termica e dell’illuminazione. L’amministratore delegato di Focagroup, la ditta di Villarbasse che ha costruito la struttura, ha poi spiegato ai ragazzi le caratteristiche della scuola che li ospiterà.

Angelo Conti, per Specchio dei tempi, ha ricordato ai ragazzi ed ai loro genitori (erano presenti oltre 500 persone) le 20.000 singole donazioni che hanno permesso di raccogliere, per l’Emilia, quasi 1 milione di euro. Per Specchio dei tempi (che ha costruito scuole, dopo alluvioni e terremoti, in Piemonte, Molise, Marche, Abruzzo ed anche in Sri Lanka, Thailandia e India dopo la tsunami) un’altra tappa di un cammino che vede i lettori de La Stampa sempre vicini ai più piccoli, ai ragazzi delle scuole, nella consapevolezza che la ripresa di una terra colpita da un grave evento naturale passa obbligatoriamente attraverso la restituzione, il più rapida possibile, delle attività tipiche della vita di ogni giorno, a cominciare dalla frequenza scolastica.

I bambini hanno simbolicamente donato a Specchio dei tempi dei disegni che illustrano la loro nuova scuola, la cui costruzione hanno potuto seguire – passo passo – attraverso visite guidate al cantiere. Per loro è pronto un regalo speciale: in primavera saranno a Torino, ospiti di Specchio die tempi e di Turismo Torino, per una visita alla nuova sede de La Stampa e per un giro in città con il pullman panoramico. L’impegno di Specchio dei tempi in Emilia non è concluso. A Mirandola si sta lavorando alla costruzione di un laboratorio biomedicale, voluto per aiutare gli allievi della scuole superiori di quella cittadina a svolgere quei corsi che ne favoriranno l’accesso al mondo del lavoro, che a Mirandola è caratterizzato da una forte presenza di aziende del settore biomedicale.

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario