4 settembre 2019

Inaugurato il servizio SpecchioBus, via alle visite mediche gratuite nei quartieri poveri di Torino

 

Articolo di Angelo Conti

Specchio dei tempi da questa mattina è impegnato in una nuova sfida. Garantire un servizio di prevenzione sanitaria e di medicina di base nei quartieri più difficili di Torino. Sperimentalmente una settimana ogni mese, ma con prospettive di raddoppiare presto le frequenze di servizio. Questa mattina, nel villaggio Atc di via Arquata, la “vernice” dell’iniziativa. C’erano l’assessore Paola Pisano in rappresentanza del sindaco, la viceprefetto Marita Bevilacqua in rappresentanza del prefetto, il presidente di Specchio, Ludovico Passerin d’Entreves, il presidente di Atc Marcello Mazzù e quello dell’Associazione Lorenzo Greco, Marcello Segre. Otre al presidente della Circoscrizione 8, Davide Ricca. Dopo la piccola cerimonia d’avvio, sono iniziate le visite, subito numerose. Domani lo SpecchioBus (che dispone di due ambulatori a bordo) sarà disponibile dalle 9 alle 15 in corso Corsica 55, venerdì in via Pergolesi angolo Monterosa, sabato nel cortile Atc di via Luserna di Rorà. 

Specchio dei tempi dedicherà una settimana al mese alla prevenzione della salute dei torinesi. Dal lunedì al sabato dalle 9 alle 15, ogni giorno in un quartiere diverso, il nostro ambulatorio mobile, con a bordo infermieri professionali e spesso anche medici specialisti, fornirà consigli e indicazioni nell’ambito delle prevenzioni ed effettuerà anche alcuni servizi di medicina di base: rilevazione parametri vitali (pressione, pulsazioni, saturazione, temperature), rilevazioni glicemia, trigliceridi e colesterolo tramite stick, elettrocardiogrammi, piccole medicazioni, iniezioni intramuscolo e sottocute.

Il servizio, effettuato dall’Associazione Lorenzo Greco, è completamente finanziato dalla Fondazione Specchio dei tempi. Ed è quindi GRATUITO PER TUTTI. Un modo semplice, immediato, quasi a domicilio per essere davvero vicini alla gente.

-> Clicca qui per leggere l’articolo di Pier Francesco Caracciolo pubblicato su La Stampa il 4 settembre 2019

 

Condividi con i tuoi amici

Commenta con il profilo Facebook

Commenti

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *