Specchio dei tempi Le mille storie di Specchio, venerdì alle 17.30 al Conservatorio
12 Novembre 2019

Le mille storie di Specchio, venerdì alle 17.30 al Conservatorio

L’incontro con i lettori per presentare un anno di realizzazioni e i progetti futuri

Di Angelo Conti
Pubblicato su La Stampa il 12 novembre 2019

La rubrica Specchio dei tempi, da 64 anni, dà voce ai cittadini per fatti di costume, di politica, di morale, di cronaca. Ma i lettori de La Stampa, e più in generale i piemontesi, assicurano, ad ogni occasione, anche conforto a chi soffre. L’azione della fondazione, che porta il nome della rubrica delle lettere, è caratterizzata da rigore, credibilità d’intervento con costi di struttura e di raccolta minimi. Fondatori “morali” di Specchio dei tempi sono proprio i lettori de La Stampa ed è dovere della fondazione, una volta l’anno, presentarsi pubblicamente per rendere conto delle attività e dei progetti. E per raccontare anche i vostri sogni.

Quest’anno accadrà venerdì al Conservatorio Giuseppe Verdi di Piazza Bodoni, alle ore 17,30. Sarà l’occasione per dare voce ai protagonisti delle “Mille Storie di Specchio dei tempi, cuore de La Stampa e orgoglio di Torino“. Un evento che godrà, oltre che della partecipazione delle autorità cittadine, di un forte contributo multimediale, utile per illustrare interventi anche lontani. Se è vero che su Torino e sull’Italia, Specchio dei tempi spende il 90% delle sue risorse, è altrettanto vero che non è insensibile alle richieste di aiuto che arrivano da Paesi lontani. Per aiutare anche chi sceglie di impegnarsi per lo sviluppo di realtà difficili, in contesti di povertà e di pericolo, vicino alle proprie radici. Specchio è così anche presente in Somalia, Myanmar, Rwanda, Messico, Kurdistan e Sri Lanka, con iniziative seguite ogni giorno dallo staff della fondazione.

DETTAGLI EVENTO 

Al Conservatorio attendiamo i nostri lettori, ma anche una folta rappresentanza di persone a cui abbiamo dato una mano. Per costruire una scuola, comprare un’ambulanza, pagare una bolletta della luce. Curare meglio una malattia. Interventi trasversali, tutti i giorni: dall’aiuto di pochi euro a un senzatetto al completo rifacimento del Day Hospital Oncologico del Sant’Anna (progetto che stiamo realizzando in questi mesi), dalle marmellata per la colazione dei poveri di via Nizza 24 alla scuola in Messico sotto un vulcano. Cercheremo di raccontarvele, queste storie. Con l’aiuto dei video e soprattutto con le parole di chi questi interventi li ha vissuti. Si, perché in questo slancio Specchio dei tempi ha trovato grandi amici e preziosi partner. Dai sindaci dei comuni terremotati ai dirigenti scolastico che ospitano nelle loro scuole le nostre iniziative, dai volontari che lavorano al Moi o a Barriera di Milano a quelli che ci stanno dando una mano in ufficio o allo Specchio Point.

Insomma, tante persone per bene che pospongono spesso il loro lavoro ed i propri affetti all’impegno della solidarietà. Gente tosta. Come noi e come voi. Noi che siamo in prima linea e voi che ci date fiducia ogni giorno, con i vostri contributi economici ma anche con il vostro constante interesse, la vostra affettuosa condivisione, il vostro sostegno ad ogni nostro passo.

L’ingresso è gratuito. E’ però necessaria la registrazione:
? 0115629708
? specchiodeitempi@agenziauno.com

 

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario