Specchio dei tempi Moncalieri si mobilita per aiutare i terremotati
24 Aprile 2009

Moncalieri si mobilita per aiutare i terremotati

L’incasso della festa della trippa a Specchio dei tempi

Moncalieri scende in campo in modo massiccio, e con le sue maggiori realtà, per portare la propria solidarietà, ma soprattutto per fornire un aiuto concreto alle popolazioni colpite dal terremoto.
Lo farà domenica 26 aprile, organizzando un grande evento, che avrà come tema “Amore & Trippa: un Cuore per l’Abruzzo” e che avrà come protagonista il prodotto gastronomico moncalierese più apprezzato e conosciuto ed avrà un contorno di spettacoli e la gradita presenza della famiglia aquilana Carrozzi con la piccolissima Giulia, la prima nata dopo la terribile scossa di terremoto, che da una decina di giorni è ospite a Nichelino.

Nel centrale quartiere di Borgo Aje, sul piazzale Vittime di Bologna (di fronte al Centro Commerciale Carrefour) gli organizzatori (Associazione Macellai e il settimanale Il Mercoledì, che si avvalgono del patrocinio del Comune di Moncalieri e del sostegno di una ventina tra le maggiori associazioni del territorio) predisporranno una maxi-pentola, che per le sue dimensioni è entrata nel guinness dei primati, nella quale verranno preparati una quindicina di quintali di trippa. La cottura sarà seguita da qualificati chef che riproporranno la storica ricetta “Savoiarda”, che era uno dei piatti preferiti dei reali, quando dimoravano nel castello moncalierese.
L’autentica montagna di trippa, che è prodotta ed è donata con generosità dalla famosa ditta Tripa ‘d Moncalè, il cui staff si occuperà anche dell’allestimento della maxi-pentola e del controllo della cottura del cibo, che inizierà all’alba, per essere servito a partire dalle 11,30, non prima che gli esponenti della Confraternita ‘dla Tripa effettuino la loro valutazione e diano l’assenso. I cittadini potranno gustare in zona delle generose porzioni, oppure farsi servire la trippa nelle loro pentole per poi pranzare comodamente a casa, magari in compagnia di parenti ed amici.
Il contributo minimo richiesto per ogni porzione sarà di soli 5 euro, ma ci sarà ovviamente la possibilità di effettuare offerte anche più generose. La “Savoiarda” potrà essere acquista direttamente domenica, ma per evitare fastidiose code, è possibile effettuare la prenotazione negli uffici de Il Mercoledì, via Cavour 70, Moncalieri, tel. 011.544542.
Oltre al tipico piatto moncalierese, i cittadini otterranno un bicchiere di vino e una bottiglia d’acqua, offerti dalla direzione del supermercato Carrefour; mentre i responsabili del Centro Commerciale provvederanno a tutta la logistica e a fornire i servizi ausiliari.
La somma ricavata verrà interamente devoluta a “La Stampa – Specchio dei Tempi”, per dare il proprio apporto e la condivisione al progetto di costruzione di un villaggio con 45 casette antisismiche, unifamiliari, a Villa Sant’Angelo, località tra le più colpite, che si trova ad 800 metri di altitudine, sotto il Gran Sasso.
La distribuzione della trippa proseguirà sino ad esaurimento e sarà accompagnata da spettacoli e da occasioni di intrattenimento. Per i bambini saranno proiettati la serie televisiva Uffa! che Pazienza (Rai Fiction-Enanimation-Motus-MotionWorks) e la serie Amici Amici (Enanimation-Motion Works-WDR), entrambi realizzati e prodotti dalla società cinematografica torinese Enanimation, i cui creativi con l’iniziativa “Coloriamo Insieme” dalle 14 faranno scoprire come nascono i cartoni animati, con una diretta partecipazione dei presenti, anche degli adulti.
I primi 150 bambini under 10, che si presenteranno, otterranno un bellissimo poster con i personaggi di Uffa! Che Pazienza, con la dedica degli artisti che li hanno creati.
Per gli adulti, alle 16, vi sarà il concerto del gruppo torinese “I Bassorilevo” che proporrà il suo interessante e coinvolgente repertorio basato sul rock revival.

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario