Specchio dei tempi Nemus arrivato alle Molinette Aiuterà a risvegliarsi dal coma
23 Luglio 2013

Nemus arrivato alle Molinette Aiuterà a risvegliarsi dal coma

L’apparecchiatura è stata donata alla Città della Salute dai lettori de La Stampa, anche nel ricordo della tragica vicenda che ha colpito Alberto Musy

Nemus l’apparecchiatura che i lettori de La Stampa hanno donato alla Città della Salute (Molinette, Cto, Regina Margherita), é stata consegnata ieri ed è, in queste ore, in fase di collaudo nel reparto del professor Illengo. È una apparecchiatura capace di leggere i segnali che giungono da chi si trova in coma (attraverso sensori dell’attività cerebrale, dell’attività cardiaca, della sudorazione,nonchè tramite la lettura di numerosi altri parametri), sia per comprendere fino a che punto sia possibile una sua interazione con il mondo esterno, e sia per mettere a punto eventuali terapie.

L’apparecchiatura funzionerà sotto il controllo della dottoressa Elisa Montalenti e potrà essere utilizzato da malati provenienti dalla neurologie e dalle rianimazioni. Insieme all’apparecchiatura, al generosità dei lettori de La Stampa consentirà di elargire anche una borsa di studio triennale rivolta ad un tecnico in neurofisiopatologia che seguirà l’attività dell’apparecchiatura, la cui attività verrà monitorata da un comitato scientifico (composto da un gruppo di primari, tutti volontari) che è stato appositamente costituito.

Tremila persone in Italia, trecento in Piemonte, lottano per uscire dal coma. Proprio per andare a leggere le loro seppur minime reazioni e sostenere i programmi per favorire possibili “risvegli”, la Fondazione La Stampa Specchio dei tempi ha messo a disposizione l’apparecchiatura, alla cui scelta ha collaborato anche l’equipe scientifica voluta dai famigliari di Alberto Musy, il consigliere comunale torinese barbaramente colpito nel cortile di casa da un uomo che gli ha esploso contro alcuni colpi di pistola, lasciandolo in coma vegetativo.

Per contribuire all’acquisto dell’apparecchiatura e soprattutto al suo funzionamento attraverso il lavoro del tecnico che fruirà della borsa di studio triennale, sono ancora possibili donazioni a Specchio die tempi sul Fondo 500 con la causale “Aiutiamo chi è in coma” . È possibile contribuire anche online, con la carta di credito, accedendo al sito www.specchiodeitempi.org. Qui anche tutte le informazioni per i versamenti tramite bonifico o conto corrente postale. Inserire qui lo script Inserire qui il link

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario