Specchio dei tempi Specchio dei tempi per la lotta contro il cancro
28 Febbraio 2012

Specchio dei tempi per la lotta contro il cancro

Da 30 anni i lettori de La Stampa impegnati a sostenere la ricerca per battere la grave malattia. Aiuti alla Fondazione di Candiolo ed al Comitato Ghirotti

Sono decine, centinaia di nomi di lettori de La Stampa che, negli ultimissimi mesi, hanno voluto testimoniare con un’offerta alla Fondazione Specchio dei tempi, il loro impegno nella lotta contro il cancro.
Quella di una donazione pensata nel ricordo di un parente o di un amico scomparso (da trasformare in un incoraggiamento verso la ricerca ma anche per rendere migliori le cure) è un’abitudine di cui siamo fieri. Sta a significare tutta la fiducia verso le nostre scelte, anche su un tema così difficile e delicato.
La Fondazione Specchio dei tempi combatte da trent’anni la sua battaglia contro il cancro. Oggi è impegnata su tre fronti. Innanzitutto con il sostegno alla Fondazione piemontese per la ricerca sul cancro dell’Istituto di Candiolo, punto di riferimento prezioso per i malati non solo piemontesi. Poi con il finanziamento di alcune iniziative del Comitato Gigi Ghirotti, un ente nato nel ricordo di un giornalista de La Stampa colpito da una forma tumorale e poi attentissimo nel disegnare lo stato della Sanità italiana.
Il terzo obiettivo è più diretto e guarda soprattutto al sostegno dei malati di cancro e delle loro famiglie. Avviene sia attraverso contributi versati direttamente a famiglie in difficoltà di fronte alla malattia di un congiunto (soprattutto quando ad essere colpiti sono i bambini), sia con l’acquisto di apparecchiature da utilizzare negli ospedali torinesi, sia infine con il sostegno economico alla Associazione Faro che, attraverso l’opera di volontariato degli iscritti, lavora per assistere i malati, fornendo anche strumenti e risorse per seguire terapie a domicilio.
Il percorso verso la vittoria contro questa malattia non sarà probabilmente breve, ma è indubitabile che ogni anno che passa si compie un passo avanti nella prevenzione e nella cura di questo male. I lettori de La Stampa, attraverso Specchio dei tempi, sono orgogliosi di partecipare, concretamente, a questa battaglia.

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario