Specchio dei tempi Specchio dei tempi sul terremoto: stiamo lavorando così
5 Settembre 2016

Specchio dei tempi sul terremoto: stiamo lavorando così

ANGELO CONTI

La Fondazione La Stampa-Specchio dei tempi ha raccolto oltre 1,1 milioni di euro per gli interventi sul terremoto. E, come è nella sua tradizione, si è messa subito in azione. Lunedì, cinque giorni dopo il sisma, abbiamo cominciato a lavorare nella zona a cavallo fra Marche e Lazio. Abbiamo visitato i centri colpiti, presa visione di diversi siti danneggiati, ascoltato sindaci e funzionari della Protezione Civile. Alla fine, come avrete letto tutti, ci siamo orientati sulla ricostruzione del complesso scolastico di Arquata del Tronto, uno dei centri più devastati, con 50 morti. Qui c’è da ricostruire scuola materna, scuola elementare, scuola media.

Abbiamo immediatamente incontrato il sindaco, il vicesindaco, praticamente tutti gli assessori ed abbiamo spiegato loro cosa avremmo potuto fare. La nostra proposta è stata accolta con gioia: dopo aver valutato anche un’altra opzione, la gente di Arquata ha scelto noi. E’ stata allora informata la Protezione Civile ed è stata avviata la trafila burocratica per l’abbattimento delle scuole danneggiate. Lo faranno i vigili del fuoco, presumibilmente nell’arco dei prossimi 10-15 giorni.

Intanto ieri mattina, Paolo Bernabucci, presidente del Gus, la ONG marchigiana da sempre partner di Specchio dei tempi che ci rappresenta in loco, era ad Arquata durante il sopralluogo del commissario per la ricostruzione Errani. Contestualmente è stato anche formalizzato, con la consegna del documento di intenti, il nostro impegno a costruire.

Mercoledì un consulente di Specchio dei tempi sarà ad Arquata per illustrare alla cittadinanza le specifiche tecniche della struttura che realizzeremo. Entro la settimana successiva, il CdA di Specchio assegnerà il lavoro alla ditta prescelta. Ne valuteremo cinque: nostri abituali fornitori e non. Probabilmente ancora prima di questo passaggio, Specchio darà incarico ad una impresa locale per la preparazione della piattaforma di cemento, con tutto il sistema dei servizi (prese acqua, fognatura, luce, telefono, gas).

Domenica 11 e lunedì 12 Specchio tornerà in zona per un nuovo incontro con gli amministratori locali e con la preside delle scuole, Patrizia Palanca, così da dimensionare esattamente il progetto (ad esempio andrà valutato quanti vani servizi saranno necessari: aula professori, mensa, refettorio, biblioteca….) e cominceremo a ragionare anche sulla palestra. Da quando avremo la piattaforma con tutte le connessioni ci serviranno 100 giorni per costruire. Se riusciremo a partire ad inizio ottobre, l’obiettivo sarà quello di dare la scuola ai bambini di Arquata già al rientro delle vacanze di Natale. Nevicate permettendo…

COME DONARE?

Con un bonifico sul conto corrente intestato a Fondazione – La Stampa Specchio dei tempi, via Lugaro 15, 10126 Torino, Iban: IT14 P033 5901 6001 0000 0117 200.

Oppure tramite conto corrente postale numero 7104, intestato a La Stampa – Specchio dei tempi.

Oppure ancora agli sportelli La Stampa in via Lugaro 21 a Torino (anche con carta di credito o bancomat) dalle 9 alle 19 (sabato e domenica 16-19).

E’ possibile utilizzare la carta di credito anche con donazioni online sul sito www.specchiodeitempi.org.

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario