Specchio dei tempi Specchio ristrutturerà gli ambulatori dell’Infantile
31 Maggio 2013

Specchio ristrutturerà gli ambulatori dell’Infantile

Circa 515 metri quadrati al pian terreno del Regina Margherita diventeranno 8 sale visite d’avanguardia. I lavori partiranno in estate. Tutti possono contribuire

ANGELO CONTI

Per i bambini di Torino. Specchio dei tempi l’aveva promesso: quest’anno metteremo in bilancio anche un importante intervento a favore dei più piccoli. E così, dopo l’angiografo al Mauriziano, l’apparecchiatura per monitorare gli stati di coma alla Città della Salute, in estate partiranno i lavori per il completo rifacimento degli ambulatori del pian terreno (subito a sinistra dell’ingresso principale) dell’Ospedale Pediatrico Regina Margherita di Torino. Per la verità Specchio dei tempi sta lavorando al progetto da un anno, per compiere correttamente tutti i passi relativi alla progettazione ed alla gara d’appalto (che si sta finalmente concludendo in questi giorni).

La ditta vincitrice avrà 45 giorni per aprire il cantiere, poi ci saranno i tempi tecnici dell’intervento. Noi, di Specchio dei tempi, metteremo il solito impegno per evitare ogni perdita di tempo, così che il lavoro della ditta appaltante possa procedere spedito e senza intoppi. «Il progetto è stato redatto – ci ha spiegato la progettista Stefania Ventriglia di Ingegneri Associati – recependo le richieste dell’Ufficio Tecnico del Presidio Ospedaliero come numero e tipologia dei locali, con particolare riferimento al numero di ambulatori, e dotando il reparto di adeguati locali ad uso spogliatoi con annessi servizi igienici, accettazione con limitrofo locale per allattamento, sala d’attesa con annessi servizi igienici per pazienti e accompagnatori, oltre ai locali accessori necessari all’attività del reparto stess.

Il reparto esistente verrà smantellato completamente, con la rimozione di porte e finestre sia interne che esterne, fatta eccezione per i serramenti del loggiato verso la collina e delle finestre dell’ampliamento sul cortile, con la demolizione di tutte le partizione interne e con la demolizione del pavimento compreso il sottofondo sino a raggiungere la soletta grezza. Oltre alla realizzazione degli ambulatori il progetto presentato prevede la realizzazione di una sala di attesa, di locali per allattamento e accettazione, spogliatoi, segreteria, depositi, ufficio caposala, servizi igienici per addetti e pazienti».

Come sempre, i lettori de La Stampa ci possono dare una mano, in questo grande sforzo per i bimbi di Torino, versando donazioni online o via banca, citando sempre il “Fondo 586 Progetto Regina Margherita”. Tutte le indicazioni su www.specchiodeitempi.org

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario