Specchio dei tempi Superati i nove milioni di euro, Specchio consegna 500 tablet...
6 Maggio 2020

Superati i nove milioni di euro, Specchio consegna 500 tablet alle scuole

Di Lucia Caretti
Superati i nove milioni di euro. La sottoscrizione di Specchio dei tempi ha tagliato oggi un altro traguardo: sono 14260 le donazioni raccolte finora dai lettori de “La Stampa” per l’Emergenza Coronavirus, per un totale di 9.020.843 euro. Risorse che la fondazione trasforma ogni giorno in aiuti concreti a favore degli ospedali, delle scuole e delle fasce deboli: anziani, famiglie e piccole imprese in difficoltà.
Stamattina è ripresa la distribuzione dei tablet per gli studenti. Dopo i primi 250, consegnati nei giorni scorsi, da oggi a venerdì Specchio ne consegnerà altri 500, tutti con sim Tim da 10 giga mensili per tre mesi. Le scuole interessate stavolta sono la Pacinotti, la Baricco, la Toscanini, la Duca d’Aosta, la Racconigi, la Cairoli, la Antonelli-Casalegno, la Parini, la Pacchiotti, la Einstein, la Marconi Antonelli, la Cottolengo, la Vivaldi Murialdo, la Turoldo, l’IC Carignano e la Levi Montacini di Nichelino. Ogni istituto fornirà i dispositivi agli alunni più bisognosi. “Questi tablet sono una vera boccata d’aria anche perché sono già dotati di connessione Internet: la mancanza dei device, e della connessione, sono stati finora i due problemi principali dei nostri studenti” ha spiegato stamattina la direttrice della primaria Baricco, Maria Antonietta Roma, ricevendo 30 tablet. “Grazie a tutti i donatori: la vostra fondazione in questi mesi ha dimostrato di saper cogliere immediatamente le necessità delle scuole, e di saper provvedere in maniera tempestiva”.

Prosegue anche l’impegno sul fronte sanitario. Ieri sono state distribuite mille tute idrorepellenti ai principali ospedali della città, dal Mauriziano alle Molinette passando per le strutture dell’Asl Città di Torino. E 19 saturimetri sono stati portati all’ospedale di Chivasso, insieme a tre tablet: un dono di Reale Group che permetterà ai pazienti Covid di comunicare con le loro famiglie. Grazie al contributo di Reale Group, e alla generosità dei lettori de “La Stampa”, Specchio ha lanciato pure un bando per le micro-imprese travolte dalla crisi. Ci sono in palio 220 assegni da 5 mila euro e ci si può candidare fino al 18 maggio. Il regolamento è disponibile su bando.specchiodeitempi.org e le domande vanno inviate mia mail a bando@specchiodeitempi.org.

 [wds id=”173″]
COME AIUTARE SPECCHIO DEI TEMPI
Chi vuole sostenere la fondazione de “La Stampa” può farlo con donazioni online, quindi in totale sicurezza, con  causale «Asti – Emergenza Coronavirus», Fondo 112.  Le donazioni sono possibili con carta di credito qui, con un  bonifico sul conto intestato a Specchio dei tempi, via Lugaro 15, 10126 Torino, IBAN: IT67 L0306909 6061 0000 0117 200, Banca Intesasanpaolo oppure sul conto corrente postale 1035683943, intestato a Specchio dei tempi. E’ anche possibile usare  Satispay (qui non occorre causale, ogni aiuto è automaticamente destinato alla lotta al virus). E’ infine possibile donare anche sulla piattaforma “ Rete del dono”.  Qui sul sito (e sulle pagine Facebook, Instagram e Twitter) vengono più volte al giorno pubblicati aggiornamenti sull’andamento della sottoscrizione e sulle attività della fondazione a contrasto del Covid-19.
Infospecchiodeitempionlus@lastampa.it; 011.6568376.

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario