Specchio dei tempi Tredicesime dell'amicizia Dal 5 x mille 129.500 euro
27 Novembre 2012

Tredicesime dell'amicizia Dal 5 x mille 129.500 euro

Anche grazie a 3.915 contribuenti sarà possibile aiutare gli anziani più poveri. Ma è ancora lungo il cammino per raggiungere il traguardo dei duemila assegni

Vi ricordate gli appelli a versare a Specchio dei tempi il 5xmille delle dichiarazioni dei redditi? Nella primavera dell’anno scorso sono stati 3915 i lettori de La Stampa che hanno scritto il codice fiscale della nostra fondazione (97507260012) nel riquadro del beneficiario del 5xmille e la settimana scorsa l’Agenzia delle Entrate ci ha accreditato il corrispettivo: oltre 129.518 euro. Che, con la consueta rapidità sono stato subito trasferiti al fondo per gli anziani poveri e soli. Questo denaro resterà da noi solo pochi giorni perchè verrà distribuito già la settimana prossima. Per rispettare l’impegno: essere rapidi, immediati, trasparenti in tutti i nostri interventi a favore di chi soffre.

Intanto, nonostante la crisi, non si ferma la generosità dei torinesi. Nonostante si avverta una diminuzione degli importi delle offerte, resta stabile il numero di chi si presenta ai nostri sportelli (o invia un bonifico, un bollettino postale, un versamento con carta di credito sul sito) per sostenere, anche quest’anno, la Tredicesima degli Anziani. A tutt’oggi abbiamo ricevuto offerte per 204.000 euro a cui va aggiunto il 5xmille ed anche alcuni lasciti, gesti di persone che hanno voluto lasciare un ricordo speciale devolvendo una quota della loro eredità alle opere della nostra fondazione.

L’obiettivo minimo è di consegnare, entro Natale, 2000 aiuti da 450 euro ciascuno. Una semplice moltiplicazione attesta che l’obiettivo da raggiungere è di 900.000 euro, un obiettivo che – come sempre – sarà tutt’altro che facile da centrare. Ma noi sappiamo che la generosità dei torinesi si è sempre mostrare forte, anche nei momenti più difficile. E questo perchè il bisogno dei più poveri, ovviamente cresce quando l’economia si indebolisce e con essa le risorse a disposizione dei meno abbienti.

Poveri che sono soprattutto anziani, ma ormai non solo. Sono tante le famiglie, soprattutto quelle colpite da malattie o con figli piccoli, che hanno chiesto una mano. A loro penseremo se, come ci auguriamo, riusciremo a superare il tetto dei 900.00 euro. Aiutati i 2000 anziani, subito dopo penseremo agli altri, senza perdere nemmeno un giorno.

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario