Specchio dei tempi Un defibrillatore di Specchio ieri ha salvato una vita…
15 Aprile 2016

Un defibrillatore di Specchio ieri ha salvato una vita…

Uno dei 200 defibrillatori donati dai lettori de La Stampa, attraverso la Fondazione Specchio dei tempi, alle scuole torinesi, ieri ha salvato una vita. E’ successo durante la cerimonia del “Giubileo del Malato” in corso alla Piccola Casa della Divina Provvidenza Cottolengo di Torino.

Un volontario di 60 anni è stato salvato dal tempestivo intervento di una suora che ha iniziato immediatamente le manovre di rianimazione, ma fondamentale è risultato l’uso precoce del defibrillatore donato il mese scorso alle scuole del Cottolengo dalla Fondazione La Stampa – Specchio dei Tempi in collaborazione con l’Associazione Piemonte Cuore.

Il volontario ha perso prima conoscenza, ma la situazione è poi peggiorata perché il cuore è andato in arresto cardiaco, così è iniziato il massaggio cardiaco e richiesto il defibrillatore di Specchio dei tempi collocato nella portineria della scuola del Cottolengo. L’apparecchiatura riconoscendo il ritmo cardiaco anomalo ha fatto erogare le prime scariche e poi all’arrivo dell’ambulanza ancora altre due sino alla completa ripresa del battito cardiaco. Ora il volontario si trova ricoverato presso la rianimazione dell’Ospedale Maria Vittoria.

Ci sono speranze in una sua ripresa. (Nelle foto uno dei 200 defibrillatori di Specchio dei tempi, operativi nelle scuole, negli impianti sportivi, nei luoghi di maggior affollamento come le stazioni delle metropolitana ed una foto scattata durante la consegna del defibrillatore al Cottolengo, proprio quello utilizzato ieri sera, il mese scorso).

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario