Specchio dei tempi Un milione di euro per le Tredicesime degli Anziani
31 Dicembre 2014

Un milione di euro per le Tredicesime degli Anziani

ANGELO CONTI

Un miracolo, anche per questo Natale. Ieri mattina, la sottoscrizione di «Specchio dei tempi per le Tredicesime degli Anziani» ha infatti superato il traguardo del milione di euro. Era l’obiettivo che ci eravamo prefissati per distribuire duemila aiuti da 500 euro ciascuno ad altrettanti anziani poveri e soli.

500 euro

Duemila gesti di affetto e di solidarietà che dimostrano tutta l’attenzione e la disponibilità dei lettori de La Stampa verso chi è più povero e sofferente. Duemila aiuti che abbiamo terminato di consegnare proprio il giorno di Natale, anche attraverso la preziosa rete della San Vincenzo. Ora tutto quello che arriverà in più verrà trasformato immediatamente in altri contributi da recapitare ad altri anziani indigenti ed anche ad alcune famiglie particolarmente disperate: le richieste, quest’anno, sono state infatti molte di più che in passato, oltre 3100, quindi circa un migliaio risultavano quelle eccedenti il numero programmato.

Recuperati gli esclusi

La maggior disponibilità che arriva dalla generosità dei lettori consentirà di dare una mano anche a molti di coloro che erano rimasti inizialmente esclusi. In questo nuovo impegno, che inizieremo già in settimana, Specchio dei tempi terrà in considerazione soprattutto le situazioni più difficili. La raccolta per le Tredicesime dell’Amicizia 2014 è stata quest’anno particolarmente sofferta. La crisi si è fatta pesantemente sentire e, soprattutto nella prima fase, a novembre, a fronte di molte richieste in più avevamo dovuto registrare anche un minor numero di donazioni. Poi, avvicinandosi Natale, questa tendenza si è corretta ed ha visto oltre 5.100 lettori impegnati anche quest’anno nella tradizionale gara di solidarietà, con offerte piccole e grandi.

La Fondazione Crt

Il contributo più importante, 60 mila euro, è arrivato dalla Fondazione Crt mentre tantissimi sono stati i piccoli versamenti, 5 o 10 euro, questi anche da tanti bambini. Un sostegno particolare è poi arrivato dal concerto di Giovanni Allevi al Lingotto che si è tradotto in un utile di circa 10 mila euro, interamente destinato agli anziani. La sottoscrizione, proprio con l’obiettivo di aiutare anche chi eccede i primi 2000 interventi, continuerà sino a metà gennaio. Darci una mano è semplice. Le offerte sono accettate presso gli sportelli dell’Ufficio Abbonamenti de La Stampa, in via Lugaro 21. Nei giorni feriali dalle 10 alle 20, in quelli festivi e prefestivi dalle 15 alle 20, domani solo fino alle 13.

Come donare

I lettori possono sostenere la nostra iniziativa anche con un bonifico sul conto corrente intestato a Fondazione – La Stampa Specchio dei tempi, via Lugaro 15, 10126 Torino Iban: IT10 V030 6901 0001 0000 0120 118. Oppure tramite conto corrente postale numero 7104, intestato a La Stampa – Specchio dei tempi. E’ possibile versare con la carta di credito anche online sul sito www.specchiodeitempi.org. Meglio specificare, nella causale di ogni versamento, “Fondo 500”. Info: specchiotempi@lastampa.it; telefono 011.6568111.

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario