Specchio dei tempi Un sorriso a 1.805 anziani Già raccolti 803 mila euro
19 Dicembre 2012

Un sorriso a 1.805 anziani Già raccolti 803 mila euro

La sottoscrizione fra i lettori è vicina al traguardo dei 900 mila euro La somma consentirà di aiutare ben duemila persone in difficoltà

A una settimana da Natale il traguardo si è fatto vicino. I lettori de La Stampa hanno già versato, alla Fondazione Specchio dei tempi, oltre 803.000 euro. In pratica ne mancano meno di 100 mila per raggiungere l’obiettivo dei 900 mila euro, la somma che ci consentirà di centrare, anche quest’anno, l’obiettivo di aiutare duemila anziani poveri e soli. E dire che, quest’anno, l’impresa sembrava molto più difficile che non in passato.
La crisi, che asciuga il borsellino, ci aveva fatto temere per il risultato di questa raccolta. Non sapevamo, se saremmo riusciti ad aiutare il solito numero di anziani, ormai salito a 2000 da alcuni anni. Ora, che il traguardo è ad un passo, possiamo già dire che il numero delle persone che ci hanno dato una mano è rimasto sostanzialmente invariato, ma che si sono verificate due situazioni nuove: la prima, ampiamente prevedibile, è stata una diminuzione dell’entità media delle singole elargizioni in banca ed agli sportelli, la seconda è stata un aumento, nel numero e nella consistenza, di legati ed eredità, che ci hanno consentito di supplire al minor gettito del canale tradizionale.
Ecco che così, anche questa volta, la richiesta di aiuto che sale attraverso le associazioni di volontariato, gli assistenti sociali, le semplici lettere inviate al giornale, ha trovato una risposta positiva. La maggioranza degli aiuti sono stati consegnati entro il 5 dicembre, mentre in queste ultime due settimane si è provveduto ad integrare il numero delle “tredicesime” man mano che arrivano le offerte. In pratica il denaro non è mai stato fermo nei cassetti della fondazione, finendo con l’essere immediatamente tramutato in aiuto. Nel giro di ore.
E se supereremo i 900.000 euro? Siamo pronti ad aiutare altri anziani, ma anche famiglie o persone che si trovano in quella fascia di età nella quale non si ha più un lavoro e non si è ancora maturata la pensione, un momento della vita in cui ci si può ritrovare all’improvviso a scoprire la povertà. Se ci darete la forza per farlo, tutto quanto verrà raccolto oltre i 900 mila euro prenderà questa strada.

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario