Specchio dei tempi Valentina e Sharon due gemelle da aiutare
21 Maggio 2013

Valentina e Sharon due gemelle da aiutare

Hanno dodici anni, alla nascita hanno entrambe sofferto di una grave asfissia Ora una di loro deve essere operata alla schiena. L’intervento di Specchio

Due gemelle, lo stesso dramma. Ipossia da parto, danni cerebrali, una vita difficile Adesso disperata con il papà che ha perso il lavoro e con un complicato intervento chirurgico da affrontare in estate. Ecco la lettera che ha scritto Valentina, per raccontarci il suo dramma: «Vivo a Piossasco. La mia sorella gemella, che si chiama Sharon, ed io ci troviamo su una sedia a rotelle. Colpa di un distacco di placenta: subimmo un asfissia respiratoria alla trentunesima settimana di gestazione.

Mia madre subì anche una forte emorragia. Parlo al plurale perché anche mia sorella ha seri problemi ed è affetta da diplegia spastica. Anche lei utilizza la sedia a rotelle, anche se qualche volta può muoversi con il deambulatore. Per stare in piedi usa dei tutori con delle apposite scarpe. Chiudiamo questa piccola parentesi e torniamo a parlare di me: sono una bambina solare, mi piace andare a scuola e stare a contatto con la gente,mi piace uscire con la mia famiglia, ma non sempre e possibile, perchè la macchina che abbiamo non è purtroppo idonea alle nostre carrozzine.

Io sono affetta da tetraparesi spastica e da idrocefalo. Vuol dire che nel mio cervello c’è impiantata una valvolina collegata a un tubicino che scarica il liquido del cervello nella mia vescica, altrimenti la mia testa si ingrossa e io sto tanto male. Ho subito 5 interventi : uno alla testa, poi al dotto di Botallo, uno all’inguine, due al femore.. Tante altre volte sono stata ricoverata per disidratazione quando ero molto piccola… Oggi mi hanno riscontrato un grosso problema alla schiena (scoliosi neurologica): per questo devo assolutamente subire un intervento di correzione scheletrica della colonna vertebrale perché altrimenti potrei morire soffocata dalla mia stessa gabbia toracica, ma questo tipo di interventi non lo fanno a Torino quindi dobbiamo spostarci a Milano o a Genova.

Abbiamo scelto Milano per la comodità. Ma abbiamo comunque bisogno di un sostegno economico. I miei genitori non lavorano, anche papà ha perso il lavoro, e non possiamo affrontare tutto. Aiutatemi perchè ho tanta voglia di vivere.. Grazie a tutti. Vi voglio bene». Specchio dei tempi sarà vicino a Valentina ed a Sharon, insieme a tutti lettori che vorranno essere con noi. Per aiutare Valentina e Sharon è possibile versare un contributo sul Fondo 500 “Solidarietà” indicando nella causale semplicemente «Per Valentina». Tutti i dettagli su www. specchiodeitempi.org

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario