Specchio dei tempi Bando imprese Cuneo, le richieste di aiuto sono già 270
27 Maggio 2020

Bando imprese Cuneo, le richieste di aiuto sono già 270

Di Lucia Caretti
Pubblicato su La Stampa il 27 maggio 2020

In un giorno soltanto le richieste sono più che raddoppiate. Erano 120, lunedì sera: ieri ne sono arrivate altre 150, con un picco verso le 17, quando Specchio dei tempi ha iniziato a ricevere una mail al minuto. Un vero boom, un’ondata di piccole imprese che non si arrendono. E provano a risollevarsi con la spinta della fondazione de “La Stampa”. A cinque giorni dal lancio del bando “La Granda che riparte”, sono ormai 280 le adesioni, da tutta la provincia. In palio, per il momento, 105 sussidi da 3 mila euro: ma la raccolta fondi continua e potrebbero diventare molti di più.

La trattoria di Castelmagno, l’affittacamere di Ostana, la bottega di Crissolo, l’agenzia di eventi di Ceva, specializzata in matrimoni: quelli che a causa della pandemia sono improvvisamente saltati. Le domande raccontano un’intera economia in ginocchio. Nessun settore sembra salvarsi: assicuratori, agenti di commercio, muratori. L’elenco è lunghissimo. Ditte individuali e società di persone, tutti possono richiedere il sostegno di Specchio: purché abbiano la sede legale e operativa a Cuneo o in un comune della provincia. Altro requisito fondamentale, i ricavi del 2018: non devono essere superiori a 60 mila euro. Per le attività avviate nel 2019, è richiesta una autocertificazione. Il regolamento completo si trova su  bando.specchiodeitempi.org, il sito dove bisogna anche scaricare il modulo di adesione. Va inviato a bando@specchiodeitempi.org entro il 3 giugno alle 24, insieme alla dichiarazione dei redditi, al documento di identità e alla visura. Lo staff della Fondazione lavorerà per due settimane per stilare la graduatoria: i vincitori saranno avvisati entro il 18 giugno, mentre fino al 16 giugno alle 24 si raccoglieranno donazioni. Gli aiuti economici saranno erogati in pochi giorni.

VAI AL BANDO

COME DONARE
Chi vuole sostenere la fondazione de “La Stampa” può farlo con donazioni online, quindi in totale sicurezza, con  causale «Emergenza Coronavirus», Fondo 112.  Le donazioni sono possibili con carta di credito qui, con un  bonifico sul conto intestato a Specchio dei tempi, via Lugaro 15, 10126 Torino, IBAN: IT67 L0306909 6061 0000 0117 200, Banca Intesasanpaolo oppure sul conto corrente postale 1035683943, intestato a Specchio dei tempi. E’ anche possibile usare  Satispay (qui non occorre causale, ogni aiuto è automaticamente destinato alla lotta al virus). E’ infine possibile donare anche sulla piattaforma “ Rete del dono”.  Qui sul sito (e sulle pagine Facebook, Instagram e Twitter) vengono più volte al giorno pubblicati aggiornamenti sull’andamento della sottoscrizione e sulle attività della fondazione a contrasto del Covid-19.

DONA ORA

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario