Specchio dei tempi “Forza Mamme”, un pomeriggio al cinema con i figli per...
27 Dicembre 2023

“Forza Mamme”, un pomeriggio al cinema con i figli per assaporare squarci di normalità

Beppe Minello,
La Stampa, 23/12/2023

Quando si fatica a tirare avanti, un sorriso, un momento di serenità valgono di più. Sorrisi e serenità che per un paio d’ore, la scorsa settimana, sono fioriti sui volti di decine di mamme e dei loro bambini invitati a una proiezione gratuita al cinema Ideal Cityplex dalla Fondazione Specchio dei tempi che, ogni anno, segue un centinaio di donne sole con i loro figli (186 quest’anno) ad affrancarsi da una situazione famigliare difficile, generalmente senza lavoro e prospettive incerte. Guardando la favola di “Wonka”, le avventure di Mack, Pam e dei loro anatroccoli in “Prendi il volo” o la magia dei sogni di Asha in “Wish”, erano felici di una parentesi che per tutti è considerata normalità. Per loro, non sempre è così. Una normalità resa possibile da Luigi Boggio, 71 anni, presidente Agis Piemonte e Valle d’Aosta, ultimo discendente di una delle famiglie, dai Reposi ai Ventavoli ai Castagno, che dal secolo scorso offrono la meraviglia del grande schermo a generazioni di torinesi.

Boggio, e prima di lui i genitori e il nonno, sono da sempre vicini alla Fondazione. «Ma quest’anno, invitati da Specchio, abbiamo voluto fare un regalo in più. Mio padre e mia madre avrebbero fatto così…». Un momento di normalità, dicevamo. Ecco, il progetto “Forza mamme”, in piedi da oltre un quinquennio, ha questo obiettivo per donne, i cui mariti o compagni non ci sono più per i motivi più diversi, ritrovatesi sole con figli, spesso piccolissimi. Si parte dalla quotidianità, con borse della spesa gratuite in coop solidali una paio divolte la settimana e dal macellaio una volta al mese, alla disponibilità periodica di servizi solo apparentemente superficiali come il parrucchiere.

Per i figli ci sono pomeriggi di gioco organizzati da “Equilibrismi” e l’inserimento nei doposcuola progettati da “Stella Polare” in Barriera di Milano, “Villaggio che cresce” al Lingotto, “Insieme qui” a Madonna di Campagna. Sempre per i bambini che, quasi mai, hanno potuto godere di una vacanza al mare, e alcuni di loro mai l’hanno visto, d’estate si organizzano soggiorni in colonia.

L’inserimento nel mondo del lavoro, con la collaborazione della coop “Orso”, è un altro cardine di “Forza mamme” delle quali vengono raccolte esigenze e curricula per poi essere accompagnate nella ricerca di un impiego. Sono in programma anche incontri con donne che, sole come loro, ce l’hanno fatta a creare un’attività imprenditoriale per sostenere la famiglia. Per adulti e bambini sono a disposizione logopedisti e psicologi, anche alimentari perché non sempre “chi è povero mangia bene”, mentre è più probabile che mangi male con conseguenze sul fisico e l’autostima devastanti. La salute ha poi un altro fronte grazie alla collaborazione con l”‘Associazione protesi dentaria gratuita”. «E imminente – spiegano Angelo Conti e Elisabetta Galli, in prima linea nel progetto – uno sportello legale gratuito per valutare se violenze, separazioni pesanti, assegni di mantenimento che latitano, riconoscimento di figli o anche solo problemi legati all’abitazione lamentati dalle mamme possono ragionevolmente finire in mano a un avvocato».

Simona, 44 anni, vedova da 7, è arrivata all’Ideal con tutti e sei figli. Sprizza gioia dagli occhi. Ha grandi novità: «Ho finalmente trovato un part time in una mensa scolastica! Mi avete veramente svoltato la vita. Sono così felice che ho mandato a Specchio anche un pensierino, una cosa piccola eh!».

Dona per Forza Mamme
Il tuo aiuto è importante

Ogni giorno siamo accanto a chi soffre, in Italia e nel mondo. Trasformiamo la tua donazione in aiuti concreti e immediati.

50
100
200
Scopri tutte le modalità di donazione