Specchio dei tempi Torna lo sportello mobile, un aiuto contro la burocrazia
6 Ottobre 2021

Torna lo sportello mobile, un aiuto contro la burocrazia

Angelo Conti

Da giovedì 7 ottobre torna operativo lo “sportello mobile” di Specchio dei tempi contro la burocrazia. Ogni giovedì allo Spazio25 in via Pio VII 25 (dalle 14 alle 17) ed ogni martedì allo Specchio Point di via Santa Maria 6 (dalle 14 alle 17).

Non riesco ad avere lo Spid. Non so come rateizzare una bolletta troppo grande. Come si fa una domanda per le case popolari? Ho preso una multa, ma si sono sbagliati: ora come faccio? Come si chiede il reddito di cittadinanza? E poi altre decine di domande diverse. Sono quelle che la gente si pone spesso, senza trovare un aiuto. Ma adesso Specchio dei tempi ha una risposta. Si chiama Sportello Mobile, che attende i cittadini in difficoltà due volte la settimana, una volta in zona Lingotto e un’altra in pieno centro, a due passi da piazza Solferino.

Qui il consulente Antonio Cajelli, la psicologo Monica Lanteri e  lo staff dell’Associazione Articolo 47, saranno a disposizione di chi ha un dubbio su una procedura ma anche di chi proprio non sa raccapezzarsi nei meandri, talvolta insidiosi, della burocrazia. “L’aiuto sarà sempre concreto – spiega Cajelli – e puntiamo sempre a risolvere il problema insieme, magari consegnando a chi ci chiede aiuto anche le nozioni necessarie, la prossima volta, a fare da solo”. Per il presidente di Specchio dei tempi, Lodovico Passerin d’Entreves si tratta “di una iniziativa che ci avvicina ai reali bisogni della gente, un servizio semplice ma certamente prezioso, soprattutto per chi è fragile e fatica di più come gli anziani, le mamme sole, le famiglie straniere”.

Ogni torinese può rivolgersi agli operatori di Specchio dei tempi per:

  • capire a cosa serve, come usare e come attivare lo SPID
  • capire quali altri metodi usare per accedere ai servizi della Pubblica Amministrazione (Inps, Agenzia delle Entrate, TorinoFacile, Soris, Piemontetu e altri portali di servizi)
  • conoscere come e dove richiedere i più diffusi bonus economici
  • conoscere il Conto di Base, conto corrente gratuito pensato per la fasce economicamente svantaggiate
  • imparare a scegliere il fornitore di luce e gas più vantaggioso grazie al Portale Arera, l’Autorità indipendente che lo Stato ha creato per agevolare la concorrenza e proteggere i consumatori
  • imparare a leggere le bollette, risparmiando sui consumi
  • accedere gratuitamente alle centrali di informazioni creditizie (Banca d’Italia, Crif)
  • comprendere che cos’è un contratto (affitti, servizi telefonici ecc.) e a cosa fare attenzione prima di firmarlo (legge sulla trasparenza)
  • ricostruire la propria posizione debitoria complessiva e pianificare strategie per affrontarla
  • imparare a pianificare un bilancio personale o familiare
  • far conoscere i principali organismi di conciliazione che intervengono in situazioni di varie controversie
  • promuovere l’accesso a soggetti (Fondazioni antiusura) e leggi (legge 3/2012) che aiutano famiglie in condizioni di sovraindebitamento
  • creare la PEC gratuita per un anno della città di Torino

Info e contatti

  • email: sportelloedufintorino@gmail.com
  • whatsapp 349.388.85.01

Aiutaci ad aiutare

Torino e Piemonte
Fondo di Solidarietà
Ogni giorno siamo accanto ai più fragili