Specchio dei tempi Donazioni oltre 6 milioni, comprati macchinari per gli ospedali
18 Marzo 2020

Donazioni oltre 6 milioni, comprati macchinari per gli ospedali

Di Angelo Conti

Sostenuta dalla importante donazione che la famiglia Agnelli ha voluto destinare a Specchio dei tempi, la fondazione de La Stampa ha continuato ieri il suo lavoro a sostegno della sanità piemontese, delle fasce più deboli, della scuola. Quattro le apparecchiature consegnate agli ospedali nelle ultime 24 ore: un ecografo polmonare ed un ecografo cardiologico all’Ospedale Mauriziano, un ecografo per terapia intensiva ed un elettrocardiografo all’Ospedale di Rivoli. Numerose le altre apparecchiature ordinate e di cui attendiamo la consegna nelle prossime ore. Ieri Specchio dei tempi non ha mancato di essere vicina ad ospedali ed a realtà solidali torinesi. Migliaia di presidi di protezione (calzari, camici, cuffie, gel, guanti, schermi, occhiali protettivi) oltre a strumenti come saturimetri, termometri e sfigmomanometri sono stati donati all’Ospedale Maria Vittoria, all’Ospedale del Cottolengo, all’Associazione Faro e all’Unità di Crisi della Regione.

Sopra i macchinari donati al Mauriziano; qui quelli donati all’ospedale di Rivoli

Intanto non rallenta lo slancio solidale. Stamattina il conteggio ha toccato i 6.248.072 € con 5.144 donazioni. Ieri ce ne sono state alcune importanti. Oltre a quella della famiglia Agnelli, di rilievo i 100.000 euro di Battaglio che ha voluto sottolineare come si tratti di un contributo che vede partecipi i dipendenti a cui va un particolare ringraziamento per l’impegno di questi giorni. La donazione di Battaglio è stata impiegata nell’acquisto dell’ecografo di rianimazione per L’Ospedale di Rivoli. Importanti anche i 50.000 euro di Irion, azienda informatica, che ha sostenuto l’acquisto di 6 monitor multi parametrici che verranno consegnati lunedì alla Rianimazione 1 dell’Ospedale Molinette. “Sentiamo il dovere di accompagnare chi è in prima linea nell’affrontare l’emergenza –  ha spiegato Alberto Scavino, amministratore delegato -. Desideriamo dare, insieme ai nostri collaboratori, un segnale positivo e di impegno concreto”. Sempre ieri è continuata la distribuzione di spese a over65 in difficoltà (alla fine saranno 1300) e  la consegna dei kit igienizzanti nelle scuole.

 
[wds id=”129″]

E stamattina è partito il progetto “Over 80” di Specchio dei tempi. Chi ha più di 80 anni può richiedere, senza altre formalità, la consegna gratuita a domicilio di una spesa da 40 euro ciascuna, donata dalla Fondazione Specchio dei tempi. La lasceremo sullo zerbino, per evitare qualsiasi contatto. Il progetto è completamente finanziato da Specchio dei tempi, realizzato da Crescere 1979 con la collaborazione di Defendini. Per prenotazioni 3489338812.

COME DONARE

Chi vuole essere con Specchio dei tempi potrà farlo con donazioni online, quindi in totale sicurezza, con causale «Emergenza Coronavirus», Fondo 112Le donazioni sono possibili con carta di credito qui, con un bonifico sul conto intestato a Specchio dei tempi, via Lugaro 15, 10126 Torino, IBAN: IT67 L0306909 6061 0000 0117 200, Banca Intesasanpaolo oppure sul conto corrente postale 1035683943, intestato a Specchio dei tempi. E’ anche possibile usare l’applicazione Satispay (qui non occorre causale, ogni aiuto è automaticamente destinato alla lotta al virus). E’ infine possibile donare anche sulla piattaforma “Rete del dono”. Qui sul sito (e sulle pagine Facebook, Instagram e Twitter) vengono più volte al giorno pubblicati aggiornamenti sull’andamento della sottoscrizione e sulle attività della fondazione a contrasto del Covid-19.
Infospecchiodeitempionlus@lastampa.it; 011.6568376.

DONA ORA

65
progetti attivi
33mila
persone aiutate
16.191
donazioni Covid
10.517.323 €
fondi raccolti

Aiutaci ad aiutare

Il tuo aiuto è importante
Dal 1955 doniamo speranza a chi soffre con progetti immediati e concreti a Torino, in Italia e nel mondo: quando c'è una emergenza noi ci siamo sempre.
Dona con bonifico bancario