Terza Età

Terza Età

Tredicesime dell'Amicizia

Cosa facciamo Terza Età Tredicesime dell'Amicizia
Ogni Natale il nostro abbraccio agli anziani più poveri
Quarantacinque edizioni, oltre 70 mila aiuti consegnati, una raccolta pari a circa 28,5 milioni di euro (attualizzata ad oggi). Sta in queste cifre il miracolo delle Tredicesime dell’Amicizia di Specchio dei tempi, la storica sottoscrizione che ogni Natale offre sostegno economico agli anziani pi...

Quarantacinque edizioni, oltre 70 mila aiuti consegnati, una raccolta pari a circa 28,5 milioni di euro (attualizzata ad oggi). Sta in queste cifre il miracolo delle Tredicesime dell’Amicizia di Specchio dei tempi, la storica sottoscrizione che ogni Natale offre sostegno economico agli anziani più poveri e soli. Nate nel 1976 da una richiesta della leggendaria suor Pierina, da allora le Tredicesime sono un appuntamento fisso, che ha maggior valore e maggior peso soprattutto negli anni difficili, come questi. Anni in cui la crisi colpisce i più deboli, innanzitutto gli anziani, che si trovano, spesso, con una pensione davvero minima, inadeguata di fronte alle maggiori spese. In più gli anziani sono “senza voce”: non riescono né a protestare, né a lamentarsi. Spesso dissimulano grandi povertà con tratti di orgoglio. Ecco così evidente la necessità e l’attualità delle Tredicesime, pur in un contesto che vede aumentare le richieste di aiuto e diminuire le possibilità dei donatori.

Le richieste arrivano ogni anno con centinaia di lettere sulle scrivanie di Specchio: a volte espresse con frasi disperate, altre volte con la ritrosia di chi non avrebbe mai voluto chiedere, ma ora non ce la fa più. Sull’altro piatto della bilancia c’è l’affetto dei lettori de La Stampa per quanti hanno già superato i 65 anni e che, oltre al peso dell’età, devono sopportare quello della solitudine, dell’indigenza, delle malattie.

Il primo assegno, nel 1976, fu di 30.000 lire, versato a trenta anziani. Una cifra che oggi pare piccolissima, cresciuta fino agli attuali 500 euro. Negli ultimi anni, il numero degli anziani beneficiati ogni Natale ha superato quota 2000. Nel 2019 abbiamo allargato il nostro raggio d’azione e oltre agli anziani torinesi, ne abbiamo soccorsi anche 300 residenti nel resto del Piemonte. Ora con il progetto Specchio d’Italia porteremo l’iniziativa in altre regioni. Alimentando questa gara di solidarietà commovente, che pare senza fine.

12 Dicembre 2018
La Tredicesima ad Antonio, che a 72 anni dorme per terra
Articolo di Lucia Caretti Lo chiameremo Antonio, chiede di rimanere anonimo. Non lo vuole far sapere a nessuno: da quando…
Leggi l'articolo
Mostra di più Chiudi
La tua donazione
Tredicesime dell'Amicizia - Fondo 500 - Tredicesime dell'amicizia
50 €
100 €
200 €
Chi sei
Privato
Azienda
Ente
Dati anagrafici
Se inserisci i tuoi dati, la tua donazione sarà fiscalmente deducibile
Inserisci una mail valida, ti invieremo lì la ricevuta.
La tua dedica
Abbiamo una tradizione: pubblichiamo le donazioni che riceviamo e le dediche dei nostri donatori.
Le trovi tutte nella sezione Le vostre offerte. Vuoi vedere anche la tua?
Modalità di pagamento
PayPal  
Carta di creditoCarta di credito
Pagamenti sicuri con paypal e nexi

Photo gallery

Le vostre donazioni

News correlate

26/09/2020
Gli sciatori della Vialattea donano 1800 euro
Leggi l'articolo
04/09/2020
Tornano le Tredicesime dell'Amicizia per gli anziani soli
Leggi l'articolo
06/02/2020
Tredicesime tutto l'anno: Specchio è sempre accanto agli anziani
Leggi l'articolo
23/12/2019
Tredicesime, oggi la consegna ad Asti e Cuneo
Leggi l'articolo

Altri progetti dell'area "Terza Età"

Terza Età
Torino
Nonni in difficoltà
Adottiamo gli anziani soli: salviamo la memoria della città
Dona oradona-ora
Terza Età
Torino
Alzheimer Caffè
Corsi e spazi di incontro per aiutare i malati e le famiglie
Dona oradona-ora
Terza Età
Torino
L'Informatica non ha età
Corsi di smartphone e computer per gli over60
Dona oradona-ora