Riparte la pet therapy nelle scuole

di Angelo Conti

Specchio dei tempi riparte, in sicurezza, in ogni possibile attività. Così, ieri pomeriggio, alla Sclarandi, prima sessione del progetto pet therapy 2020-2021 che vedrà 160 sedute in 20 diverse scuole torinesi. E’ toccato a Federica Ciantia e Simona Martini con Patch, golden retriever di due anni. Con loro un bimbo con sindrome dello spettro autistico a cui abbiamo offerto, con gioia ricambiata, questa prima ora di serenità.

Oggi tocca alla scuola d’infanzia Andersen di via Stelvio, al pomeriggio alla Freinet di Rivoli, dopodomani alla Collodi. In questa prima settimana saranno sei le scuole interessate dalla nostra iniziativa, che è giunta al quarto anno consecutivo.

Scuole, aperte le iscrizioni alla Pet Therapy per il 20/21

Di Angelo Conti

Specchio dei tempi ha aperto oggi le prenotazioni per le attività di pet therapy relative all’anno scolastico 2020-2021. Le scuole dell’infanzia e le scuole primarie interessate (pubbliche e paritarie) possono inviare il modulo scaricabile qui, e una lettera sottoscritta dal dirigente scolastico o da un suo rappresentante, all’indirizzo mail specchiodeitempionlus@lastampa.it. L’obiettivo è quello di offrire a bambini con disabilità un percorso di riabilitazione e di crescita. Ad effettuare i corsi sarà, come di consueto, l’equipe dell’Associazione Aslan, diretta dalla dottoressa Antonia Tarantini. Tutti gli incontri seguiranno le linee guida del Ministero della Sanità. Come sempre sarà elemento preferenziale la data di ricevimento della richiesta. L’adesione al progetto è completamente gratuita sia per le scuole, sia per i bambini interessati.

SCARICA IL MODULO

Info:
 +390116568376,
specchiodeitempionlus@lastampa.it

Ripartita questa mattina la pet school di Specchio

Di Angelo Conti

La città riparte e oggi è ripartita anche la pet therapy di Specchio dei tempi. Il progetto, che coinvolge 15 scuole primarie torinesi, ha l’obiettivo di sostenere bambini con disabilità. Giunto al terzo anno, ha dovuto fare i conti con le limitazioni della pandemia ed era stato interrotto a fine febbraio. “Ci siamo subito resi conto – ha spiegato Antonia Tarantini, la presidente dell’Associazione Aslan che realizza il progetto – che i bambini più fragili erano quelli che soffrivano di più il lockdown. Per quanto possibile abbiamo cercato di mantenere un contatto con loro ed appena si è profilata una schiarita abbiamo cominciato a martellare il Ministero della Sanità per ricevere le nuove linee guida. Disposizioni che sono state divulgate la settimana scorsa. Noi eravamo pronti e siamo ripartiti subito, primi in Italia. Proprio con quei bambini  che ci stavano aspettando. Ora continueremo per buona parte dell’estate, pronti a tornare nelle scuole a settembre”.

L’attività ora si svolge nei saloni di via Lombroso 16 (dove Specchio dei tempi effettua già altre attività, come il sostegno ai bambini del progetto “mamme sole”) che sono diventati la sede provvisoria del progetto. Ovviamente bambini, conduttori e cani seguono scrupolosamente particolari raccomandazioni anticontagio: ad esempio le crocchette, che sono da sempre un  … intenso momento di comunicazione fra bimbo e cane, non possono più essere offerte sul palmo della mano bensì nelle ciotole.

Questa mattina Viki e Lorenzo, con Hope e Hero, hanno mostrato di sapersi ben adeguare alle nuove normative e, dopo le formalità, la seduta di pet therapy ha assunto i ritmi di sempre, con gli occhi dei bimbi a riempirsi pian piano di gioia. Domani, dopodomani e giovedì si continua, con altri cani di Aslan ed altri bambini delle nostre scuole. Per tutta l’estate.

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA

La pet therapy un aiuto concreto ai bambini disabili

di Angelo Conti
La pet therapy di specchio si allarga da aprile anche alle elementari Sclarandi un aiuto concreto ai bambini disabili

Dall’11 aprile anche la Scuola Elementare Renato Sclarandi entrerà nel programma pet therapy di Specchio dei tempi, realizzato sul territorio dall’Associazione Aslan guidata da Antonia Tarantini. La Sclarandi si aggiunge così alla Salgari ed alla Berta dove l’attività è già iniziata da qualche mese. Dopo questa fase sperimentale, che ha registrato grandi consensi e ottimi risultati, il programma pet therapy verrà esteso ad altre scuole all’inizio dell’anno scolastico 20’18-2019. Specchio dei tempi è accanto ai bambini di Torino, sempre.

[LA STAMPA] COCCOLE IN CLASSE CON LA PET SCHOOL

«Chi comincia a fare una coccola a Rum?». Giovanni, 8 anni, perché non ha paura: «Mia nonna ha un cane piccolo un po’ pazzo». In casa di Federico c’è solo un gattino e allora bisogna rompere il ghiaccio. Pronti via, una leccata sul viso. Con quei due si può scherzare e il cagnone lo sa. Arriverà Luisa, serviranno sguardi, calma, un’altra delicatezza. Rum si trasformerà. I bambini disabili hanno bisogni speciali, tutti diversi, e i Golden Retriever dell’Associazione Aslan sanno leggere nel cuore di ciascuno. Ci sono tanti modi di fare lezione e adesso, alla Salgari, ce n’è uno in più: per mezz’ora alla settimana (fino a giugno) i cani giocano insieme ai piccoli. Le maestre stanno a guardare commosse.

⇒ CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO DI LUCIA CARETTI SU LASTAMPA.IT