ARQUATA, A MARZO COMINCIANO I LAVORI PER LA PALESTRA

di Angelo Conti

Come promesso, la Fondazione La Stampa-Specchio dei tempi doterà il polo scolastico di Arquata del Tronto, completamente ricostruito dalla stessa fondazione e attivo dallo scorso 15 settembre, di una moderna palestra, regolamentare per le partite dei campionati giovanili di volley e pallacanestro.

Il CdA della fondazione assegnerà i lavori il prossimo 20 febbraio e il primo colpo di badile verrà dato all’inizio di marzo. Il progetto è di Buildings Torino, lo stesso staff che ha progettato la scuola. Anche se tenteremo di aprire la palestra prima della fine dell’anno scolastico, è più verosimile che sarà pronta in estate. Sarà così possibile inaugurarla, con un evento sportivo che avvicinerà Torino al paese marchigiano, il primo giorno di scuola del prossimo anno scolastico. Ecco, in anteprima, tre disegni della futura struttura.

Forza Arquata! Siamo sempre con voi. E chi volesse darci una mano, lo può fare con tutte le modalità che vi spieghiamo qui. Oppure  con un semplice con un clic.

IL TG3 NELLA SCUOLA DI SPECCHIO AD ARQUATA

Il giorno della Vigilia di Natale il Tg3 ha trasmesso un servizio sulla nostra scuola di Arquata: un simbolo di speranza in mezzo al dolore di un paese che con il sisma dell’agosto 2015 ha avuto 51 morti, e dopo oltre un anno è ancora sommerso dalle macerie. Costruita in tempi record, la scuola di Specchio è antisismica, ecocompatibile e dotata delle migliori tecnologie per la didattica. E’ stata inaugurata come promesso lo scorso 15 settembre, giorno d’inizio delle lezioni in tutta la Regione Marche.


 ⇒ DONA ORA PER LA COSTRUZIONE DI UNA PALESTRA ACCANTO ALLA SCUOLA

[VIDEO] NELLA SCUOLA DI ARQUATA CON LA PRESIDE

Giovedì 7 settembre, a una settimana dall’inizio delle lezioni, abbiamo accompagnato la preside Patrizia Palanca a visitare la nuova scuola di Arquata. Si è emozionata: “Sembra un sogno, è un vero miracolo” ci ha detto commossa, ringraziando i lettori de “La Stampa” per la loro generosità. Nel cantiere si continua a lavorare senza sosta sugli arredi e sugli esterni, perché il 15 dovrà essere tutto pronto. I bambini riprenderanno le lezioni regolarmente, come tutti gli studenti delle Marche.