Specchio consegna domenica defibrillatore al Palavela durante Fiat Auxilium – Pistoia

Articolo di Angelo Conti

Specchio dei tempi, con l’Associazione “Lorenzo Greco” nostra partner tecnica e logistica da anni, consegnerà domenica prossima (23 dicembre) nell’intervallo della partita di basket di serie A Auxilium-Pistoia un defibrillatore che verrà collocato nel Palavela di Torino, che oggi ne è sguarnito. Nell’intervallo è prevista una piccola cerimonia. E‘ il 305 esimo defibrillatore donato da Specchio dei tempi per proteggere la vita di tutti.

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA
 

[La Stampa] La sindaca Appendino in campo per Specchio dei tempi

La sindaca Chiara Appendino è scesa in campo ieri pomeriggio nel torneo di calcio dell’Associazione Madonna di Campagna, in strada Bellacomba, proprio alle spalle del campo rom di strada Aeroporto. Era l’occasione per festeggiare l’intervento della Fondazione La Stampa – Specchio dei tempi che ha permesso, nell’arco di appena sei mesi, di ripristinare l’efficienza di tutti i campi da gioco, degli spogliatoi, dell’impianto di riscaldamento e dell’illuminazioneLa società Madonna di Campagna (che ha appena compiuto 100 anni ed è la più vecchia compagine calcistica torinese) presenta sette formazioni maschili, iscritte ai vari campionati, ed una squadra di pulcine rom che ieri hanno debuttato in una partita ufficiale con una sonora vittoria. In tutto gli atleti sono circa 150 fra italiani, stranieri e rom.
-> Clicca qui per leggere l’articolo completo di Angelo Conti su La Stampa di oggi 11/06/18
[wds id=”31″]

Premio Sannino, alla Stratorino Specchio dona un defibrillatore

Articolo di Lucia Caretti pubblicato su La Stampa del 14/05/2018

Un lungo applauso commosso. Quando sale sul palco la famiglia Sannino, piazza Castello si ferma: è il momento di ricordare Alfonso, stroncato da un malore durante la Stratorino di un anno fa. “Sono sicura che ci stia guardando contento – dice la figlia Nastinca – avrebbe voluto questo”. Avrebbe voluto rivedere i suoi figli e la nipotina Jennifer, 7 anni, partecipare insieme alla gara che lui amava tanto. “L’aveva fatta un sacco di volte, siamo tornati per onorarlo”. E trasformare il dolore in speranza con un premio: un defibrillatore donato da Specchio dei tempi all’istituto Sella AALTO. Il 286° del progetto con cui la fondazione de “La Stampa” veglia sulla città. Scuole, campi sportivi, piscine, fermate della metropolitana, volanti della Polizia e gazzelle dei Carabinieri: adesso in memoria di Sannino sarà cardioprotetta anche la scuola superiore di via Braccini.

-> Clicca qui per leggere la cronaca di Lucia Caretti sulla StraTorino pubblicata su La Stampa completa di gallery foto e video

Alfonso era un ferroviere in pensione. “Sempre sorridente e con la battuta pronta”. Stava correndo al Valentino con moglie e figli, tutti al completo per la prima volta. Ieri mamma Assunta, Nastinca e il fratello Valerio sono tornati proprio lì dov’è successo. Poi al traguardo hanno voluto ringraziare “tutti quelli che ci sono stati vicino”. Nei prossimi giorni visiteranno la scuola vincitrice insieme a “Piemonte Cuore”, la onlus che da anni tiene centinaia di corsi negli istituti torinesi finanziati con il contributo di Specchio e la generosità dei lettori de “La Stampa”. “Questo defibrillatore è uno strumento di cultura, un libro aperto che ci ricorda che ognuno di noi può fare la differenza” ha spiegato durante la premiazione il presidente Marcello Segre. Quindi Nastinca ha dato appuntamento al prossimo anno: “Ci sarà il premio e noi saremo uno in più”. Mostra il pancione, il segno che la vita va avanti.

[wds id=”26″]
 
Cinquanta centesimi per ogni iscrizione alla Stratorino saranno devoluti a Specchio dei tempi per due progetti: aiuteremo i piccoli scampati all’Isis e le madri sole di Torino.

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA

CALCIO E INTEGRAZIONE, SPECCHIO A MADONNA DI CAMPAGNA

Un pallone per favorire l’integrazione nell’area più delicata della città. Quella fra il campo rom di strada Aeroporto, gli insediamenti dei nuovi profughi a Borgaro e Venaria, i quartieri periferici di Borgo Vittoria, delle Vallette e di Madonna di Campagna. Qui Specchio dei tempi lancia una nuova sfida: quella di essere accanto a chi vive l’integrazione con maggiore difficoltà, fra problemi economici pesanti e profonde diffidenze. Da oggi, comincia il nostro lavoro accanto ai ragazzi ed alle ragazze che giocano a calcio nello Sport Club Madonna di Campagna, sui campi di strada Bellacomba. Siamo con le piccole rom che dando calci ad un pallone, cominciano a percorrere una strada che potrebbe portarle ad un futuro diverso da quello che le attende nel campo nomadi di strada Aeroporto, con i nigeriani ed i senegalesi che giocano nella squadra allievi insieme ad un gruppo di italiani, con i ragazzi peruviani, senegalesi e marocchini, appena più grandi, impegnati nei campionati CSI. Per offrire loro, attraverso i valori dello sport, anche la corretta strada verso una integrazione reale, con l’obiettivo di creare cittadini responsabili e motivati.

La possibilità del raggiungimento degli obiettivi sono supportati dalla esperienza dello Sport Club Madonna di Campagna, che sta attivando un processo di integrazione e convivenza che va oltre il confine dell’impianto sportivo e oltre il gioco del calcio. I ragazzi che frequentano il complesso sportivo di strada Bellacomba, praticano infatti altre attività culturali, didattiche e di educazione civica, anche al di fuori dell’impianto.

Il coinvolgere i ragazzi nelle attività non solo sportive ha comportato il fatto che si creassero dei legami tra i giocatori, che sono andati oltre le attività calcistiche. Sono state infatti organizzate presso la struttura sportiva, momenti conviviali in cui si è condivisa la festa religiosa e la cucina tipica di alcune nazionalità.

I ragazzi, fuori dagli spazi sportivi, hanno partecipato e assistito volontariamente ai diversi culti religiosi recandosi insieme direttamente alla moschea o al tempio o in chiesa, indipendentemente dalla propria appartenenza religiosa. Le frequentazioni sono andate oltre la pratica sportiva e creato forti legami tra gli individui, di vera amicizia e la condivisione continua delle diverse sfere culturali.

Lo stesso risultato lo si vorrebbe ottenere con i ragazzi rom, portandoli alla condivisione di altre realtà culturali e religiose, cercando di superare le ostilità, soprattutto religiose, e i pregiudizi che manifestano con regolarità in atteggiamenti di chiusura, sopraffazione e discriminazione verso alcune culture e verso i più deboli.

Parallelamente all’attività sportiva, verrà avviato un programma di sostegno alla scolarizzazione, con attività di doposcuola ed aiuto ai ragazzi più in difficoltà. Tale attività verrà svolta nei locali dell’associazione, adiacenti ai campi sportivi. È previsto il coinvolgimento delle scuole sul territorio. Verranno sostenute anche altre attività saltuarie, alcune delle quali in qualche misura già avviate presso i campi di Via Germagnano e Strada dell’Aeroporto.

Attività culturali e didattiche svolte da volontari, mentre gli adulti sono stati sensibilizzati e coinvolti nelle opere di pulizia dei campi, liberandoli in parte dai cumuli di rifiuti che giacevano ovunque. Si è ottenuto il grande risultato di aver migliorato le condizioni igieniche in cui vive la popolazione, e sensibilizzato a mantenere la pulizia e gettare i rifiuti nei contenitori appositi, differenziandoli ove possibile. Ora si tratta di riproporre e stabilizzare anche questo tipo di iniziative.

-> Clicca qui per leggere l’approfondimento di Angelo Conti


 

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA

SPECCHIO PER LO SPORT A MADONNA DI CAMPAGNA

di Angelo Conti

Specchio dei tempi domenica mattina è stato in strada Bellacomba presso l’associazione Sportiva Madonna di Campagna dove 100 bambini italiani, profughi e rom cercano di trovare una strada verso la vita. Con lo sport e con la scuola. Insieme al sindaco Chiara Appendino e alla presidente del Madonna di Campagna Anna Urzica stiamo studiando ipotesi di intervento a favore dei più piccoli.

SPECCHIO DONA UN DUCATO ALLA MAGIC TORINO

di Angelo Conti

Specchio dei Tempi ha consegnato stasera un Ducato attrezzato per trasporto carrozzine alla Magic Torino, squadra di hockey composta da diversamente abili, militante in A1. Nella foto la presidente di Magic Torino Filomena Malmesi ritira il mezzo alla presenza del presidente di Specchio Lodovico Passerin d’Entreves e dei consiglieri di amministrazione Tiziana Nasi ed Angelo Conti.

SALUTE E SPORT: UN CUORE PER AMICO

di Angelo Conti

Stamattina, a Collegno, Specchio dei Tempi è presente, con Piemonte Cuore, per portare l’esperienza dei nostri 250 defibrillatori donati soprattutto alle scuole, quella dello screening cardiologico fra gli allievi delle superiori e quella del Progetto Salvabimbi per addestrare alle emergenze nonni e genitori.

Iniziative che hanno fatto scuola e che rappresentano una concreta risposta al bisogno di salute e sicurezza dei nostri ragazzi.