Le Fonderie 2A insieme a Specchio: "Un aiuto per chi lotta a Villastellone"

Di Lucia Caretti

Guanti, mascherine, occhiali, visiere. Così le Fonderie 2A sono accanto a Specchio dei tempi e ai soccorritori che lottano contro il Coronavirus: con una donazione che si è già trasformata in aiuti concreti per la Croce Verde di Villastellone. Grazie al contributo della storica azienda torinese, la fondazione de “La Stampa” ha consegnato migliaia di dispositivi di protezione individuale ai volontari. “Volevamo fare qualcosa per la nostra città: un gesto a nome di tutti i nostri 250 dipendenti” spiega la 2A Spa, che ha altri due stabilimenti a Borgaro e Santena. Anche qui interverrà insieme a Specchio.

I PROGETTI DI SPECCHIO CONTRO IL VIRUS
In un mese di lavoro senza sosta, lo staff di Specchio ha distribuito  oltre mezzo milione di dispositivi di protezione individuali ai sanitari che lottano contro il Coronavirus: mascherine, camici, cuffie, guanti, calzari, occhiali. Le forniture sono arrivate in 60 strutture, tra ospedali, pubbliche assistenze, case di riposo, associazioni di volontariato, medici di famiglia, vigili del fuoco volontari.  Specchio ha inoltre donato 146, fra  macchinari, apparecchiature, letti ed arredi, alle rianimazioni ed ai pronto soccorso di 16 ospedali in tutta la Regione. Chi vuole sostenere la fondazione de “La Stampa” può farlo con donazioni online, quindi in totale sicurezza, con  causale «Emergenza Coronavirus», Fondo 112.  Le donazioni sono possibili con carta di credito qui, con un bonifico sul conto intestato a Specchio dei tempi, via Lugaro 15, 10126 Torino, IBAN: IT67 L0306909 6061 0000 0117 200, Banca Intesasanpaolo oppure sul conto corrente postale 1035683943, intestato a Specchio dei tempi. E’ anche possibile usare  Satispay (qui non occorre causale, ogni aiuto è automaticamente destinato alla lotta al virus). E’ infine possibile donare anche sulla piattaforma “Rete del dono”.  Qui sul sito (e sulle pagine Facebook, Instagram e Twitter) vengono più volte al giorno pubblicati aggiornamenti sull’andamento della sottoscrizione e sulle attività della fondazione a contrasto del Covid-19.
Infospecchiodeitempionlus@lastampa.it; 011.6568376.

330.219 protezioni individuali donate da Specchio in due settimane

Di Angelo Conti
Sono saliti a 330.219 i presìdi di protezione individuale donati da Specchio dei tempi all’Unità di Crisi, agli ospedali torinesi, a svariate delegazioni di Croce Verde e Croce Rossa, ad associazioni di volontariato, a case di riposo. Un aiuto modesto nel mare dei bisogni dell’emergenza coronavirus, ma un aiuto concreto, portato sempre con tempestività ed impegno da chi, in queste due settimane, non si è fermato mai. Più nel dettaglio sono state donate 24.100 mascherine, 280.000 guanti in lattice e vinile, 22.655 calzari alti e bassi, 2582 camici idrorepellenti e monouso, 882 confezioni di gel disinfettante. Oltre a decine di saturimetri, termometri e fonendoscopi. Questi i materiali di consumo, mentre agli ospedali di tutto il Piemonte sono state donate anche decine di apparecchiature d’avanguardia, da impiegare nella cura del malati Covid, fra cui 2 tac (una all’Amedeo di Savoia, noleggiata per 3 mesi, ed una al Martini in via definitiva), una ventina di ecografi polmonari e di rianimazione, altrettanti monitor parametrici.

Acquisti portati a termine sempre in difficili situazioni di mercato, con ordini concordati spesso all’estero: dalla Cina alla Polonia, dalla Ucraina all’Olanda.
A questo vanno aggiunte le iniziative nel sociale: dalle spese donate agli anziani (stimiamo che alla fine saranno circa 4.500) e consegnate sullo zerbino di casa, al sostegno alle madri sole, alla consegna di cibo per gli animali, all’aiuto dato alle scuole con 160 kit di sanificazione e con l’offerta di didattica a distanza.
Altre iniziative verranno prese la prossima settimana, compatibilmente con le risorse a disposizione. Stamattina la sottoscrizione ha raggiunto 7.665.827 euro da 9.733 donazioni.

COME DONARE
Chi vuole essere con Specchio dei tempi potrà farlo con donazioni online, quindi in totale sicurezza, con causale «Emergenza Coronavirus», Fondo 112Le donazioni sono possibili con carta di credito qui, con un bonifico sul conto intestato a Specchio dei tempi, via Lugaro 15, 10126 Torino, IBAN: IT67 L0306909 6061 0000 0117 200, Banca Intesasanpaolo oppure sul conto corrente postale 1035683943, intestato a Specchio dei tempi. E’ anche possibile usare l’applicazione Satispay (qui non occorre causale, ogni aiuto è automaticamente destinato alla lotta al virus). E’ infine possibile donare anche sulla piattaforma “Rete del dono”. Qui sul sito (e sulle pagine Facebook, Instagram e Twitter) vengono più volte al giorno pubblicati aggiornamenti sull’andamento della sottoscrizione e sulle attività della fondazione a contrasto del Covid-19.
Infospecchiodeitempionlus@lastampa.it; 011.6568376.
DONA ORA

Una ambulanza in ricordo di Clemente Ferrero Ventimiglia

Di Angelo Conti 
Pubblicato su La Stampa il 6 dicembre 2019

Un’ambulanza di rianimazione per ricordare Clemente Ferrero Ventimiglia. E’ stata consegnata ieri alla Croce Verde, con una cerimonia svoltasi nella sede della Stampa, presenti i rappresentanti delle famiglie Ferrero Ventimiglia, Nasi, Camerana, Collobiano ed il presidente di Fca John Elkann. Il mezzo, che è dotato di tutte le più avanzate tecnologie, è stato acquistato dalle famiglie con il supporto della Fondazione Specchio dei tempi. E’ da oggi operativo sul territorio cittadino per interventi di emergenza. Alessandro Nasi, a nome dei famigliari, ha rivolto un pensiero ai volontari e alle volontarie della Croce Verde di Torino che operano tutti i giorni per tentare di salvare vite umane: «Nel vederli in azione, in un momento così drammatico come quello del malore che aveva colpito Clemente, ho potuto apprezzare la loro professionalità, ma soprattutto la loro enorme umanità». Il presidente di Croce Verde Torino, Mario Paolo Moiso, ha ringraziato i presenti, anche a nome dei 1300 volontari che giorno e notte, con 70 mezzi, danno sicurezza alla città. Ricordando il motto dell’associazione: «Noi ci siamo sempre, non incontriamoci mai».

[wds id=”110″]

[LA STAMPA] UN'AMBULANZA PER LA CROCE VERDE

È stata inaugurata questa mattina, domenica 10 settembre, la nuova ambulanza di rianimazione acquistata dalla Croce Verde di Villastellone con l’aiuto di Specchio dei Tempi. Il contributo offerto dai lettori de La Stampa è stato di 55 mila euro e ha permesso ai volontari di dotarsi di un mezzo all’avanguardia per il soccorso avanzato che viene spesso impiegato anche per i trasporti dei piccoli pazienti dell’ospedale Regina Margherita di Torino. 

Continua a leggere l’articolo di Massimo Massenzio sul sito de “La Stampa”.
 

LA NOSTRA AMBULANZA SI FA ONORE

di Angelo Conti
Questa mattina la nostra nuova ambulanza di rianimazione attrezzata anche come mezzo per il soccorso e trasporto di pazienti bariatrici è stata inviata dal 118-Torino nel comune di Moncalieri in supporto ai colleghi della Croce Rossa di Moncalieri e della Croce Verde di Torino per trasportare un paziente gravemente obeso.
La nuova ambulanza della Croce Verde di Villastellone, acquistata con un contributo di oltre 50.000 euro di Specchio dei Tempi e attiva ogni giorno soprattutto nel trasporto dei piccoli pazienti del Regina Margherita, si fa onore anche in altre emergenze.
Fieri di poter essere accanto a chi soffre.

UN'AMBULANZA PER LA CROCE VERDE VILLASTELLONE

di Angelo Conti

Questa mattina alla redazione de “La Stampa” piccola cerimonia di consegna della nuova ambulanza di rianimazione della Croce Verde di Villastellone. Presenti Marco Mortara, presidente di quella Croce Verde, ed Angelo Conti, consigliere amministrazione di Specchio dei tempi. La nostra ambulanza è attualmente impiegata soprattutto nel trasporto di piccoli pazienti in cura al Regina Margherita. Come è anche successo stamattina, subito prima della nostra cerimonia, per un bambino con una gravissima patologia polmonare. Il contributo di Specchio dei tempi è stato di 55.000 euro.