Colazioni dei poveri, riapre anche il refettorio ma con il distanziamento

Di Angelo Conti

Le colazioni dei poveri di Specchio dei tempi non si sono mai del tutto fermate durante i 100 giorni del Covid. Ma tutto si è mosso a rilento, con un’attività pesantemente condizionata dalla normativa anti contagio. In pratica ci si è a lungo limitati alla distribuzione di borse con generi di prima necessità, con un’apertura solo parziale. Ma da lunedì, Casa Santa Luisa di via Nizza 24 riapre anche il refettorio. Con il distanziamento, certo. Con solo 20 posti anzichè 60. Ma anche qui si va verso la normalità. Stamattina, con suor Cristina, abbiamo fatto un sopralluogo.

COME SOSTENERE I PROGETTI DI SPECCHIO CONTRO IL VIRUS
Dal 9 marzo Specchio ha raccolto oltre 10 milioni di euro, con quasi 16 mila donazioni da tutto il mondo. Risorse che ogni giorno si trasformano in aiuti concreti e immediati: 1,1 milioni di dispositivi di protezione per gli operatori sanitari; 146 macchinari e attrezzature mediche donati agli ospedali piemontesi; tablet, kit igienizzanti e piattaforme di didattica online per le scuole; centinaia di sussidi alle piccole imprese torinesi e cuneesi. E migliaia di spese per gli anziani e le famiglie difficoltà, distribuite prima a Torino e ora in tutta Italia. Chi vuole sostenere la fondazione de “La Stampa” nella lotta contro il Covid-19, può farlo con  causale «Emergenza Coronavirus», Fondo 112.
▪️ 
Con carta di credito o prepagata qui sul nostro sito
▪️ Con un bonifico sul conto intestato a Specchio dei tempi, via Lugaro 15, 10126 Torino, IBAN: IT67 L0306909 6061 0000 0117 200, Banca Intesasanpaolo
▪️ Con un bonifico sul conto corrente postale 1035683943, intestato a Specchio dei tempi
▪️ Con Satispay (qui non occorre causale, ogni aiuto è automaticamente destinato alla lotta al virus)
▪️ Sulla piattaforma “ Rete del dono

DONA ORA

La Juve dona gli alimenti inutilizzati a Specchio

Di Angelo Conti

L’annullamento della partita di ieri sera allo Juventus Stadium a causa del Coronavirus ha costretto la Juventus FC a trovare una soluzione per le derrate alimentari, ormai già pronte e consegnate. La società bianconera ci ha interpellati per donare parte di queste derrate alle Colazioni dei poveri di Specchio dei tempi. Questa mattina all’alba abbiamo così ritirato decine di chili di alimenti e li abbiamo trasferiti in via Nizza 24, dove sono già a disposizione degli homeless torinesi.

Grazie Juventus.

DONA ORA

Scopri anche l’impegno di Barbara Bonansea, la centravanti della Juventus Woman per la ricostruzione del Day Hospital del Sant’Anna!

Le colazioni di Specchio per i senzatetto continuano nonostante il Coronavirus

Di Angelo Conti

L’ordinanza Coronavirus vieta aggregazioni, quindi anche le Colazioni dei Poveri di Specchio dei tempi. Ma con il team vincenziano e con la mitica suor Cristina abbiamo trovato una soluzione: un carrello sotto il portone serve colazioni volanti ai senzatetto che comunque ci vengono a trovare in via Nizza 22. Un the caldo ed una brioche possono aiutare a vivere, soprattutto in mattine gelide come quella di oggi.

 

Ripartono le colazioni dei poveri con i servizi nuovi donati da Specchio

Di Angelo Conti

Terminati i lavori per dotare la mensa di Casa Santa Luisa di due nuovi servizi igienici (donati da Specchio dei tempi), sono riprese stamattina alle 7 le tradizionali colazioni dei poveri in via Nizza 24, con le suore ed i volontari vincenzisni. Ogni anno sono quasi 50.000 le colazioni (e la successiva assistenza) offerte da Specchio dei tempi e distribuite ai senza tetto torinesi.

[wds id=”96″]

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA

Nuovi bagni e servizi per i senzatetto di Casa Santa Luisa

Articolo di Angelo Conti

Più di quarantamila colazioni vengono distribuite, ogni anno, da Casa Santa Luisa (via Nizza 24) ai poveri ed ai senzatetto torinesi. L’intera operazione, con la logistica dei volontari e dalle suore vincenziane, è sostenuta economicamente da Specchio dei tempi. La nostra fondazione aggiunge, a quello che è l’acquisto dei beni di prima necessità, anche un supporto nella fornitura di medicinali e vestiti. Approfittando dell’estate Specchio dei tempi sta realizzando, nel cortile interno di Casa Santa Luisa (che è quello dove i senza dimora attendono il loro turno per le colazioni), due nuovi servizi igienici. Infatti la struttura ne dispone adesso di uno solo, per giunta scarsamente utilizzabile perchè al centro dell’area servizi. I lavori saranno ultimati entro la fine di agosto.
Specchio dai tempi sostiene economicamente le colazioni dei poveri da 5 anni: le colazioni “offerte” ai più poveri dai lettori de La Stampa sono state, sino ad ora, oltre 200.000.

Specchio contro il freddo torinese insieme a Casa Santa Luisa di via Nizza

Di Angelo Conti

Specchio dei tempi è intervenuto questa mattina presto per dotare Casa Santa Luisa di via Nizza 24 di sciarpe, guanti, berretti ed altri indumenti da distribuire ai poveri ed ai senza tetto torinesi. La richiesta ci era pervenuta ieri sera da suor Cristina Conti. Ogni mattina Specchio dei tempi finanzia anche la distribuzione delle colazioni dei poveri, sempre in via Nizza 24: ogni anno quasi 50.000. Con le suore vincenziane per aiutare i più deboli. Senza perdere tempo.

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA

Colazioni speciali per aiutare i poveri nella città deserta

di Angelo Conti

Ferragosto, città vuota e problemi anche per gli homeless. Così stamattina, proprio in questi momenti, presso Casa Santa Luisa di via Nizza 24 sono in corso distribuzioni “colazioni dei poveri un po’ speciali” arricchite da bevande da asporto, succhi di frutta, marmellate…. Per durare tutta la giornata in una città vuota.

Le colazioni dei poveri sono una iniziativa delle suore vincenziane sostenuta economicamente della Fondazione Specchio dei tempi. Ogni anno ne distribuiamo circa 40.000.
Aiutateci ad aiutare, noi non ci fermiamo mai.

 Nell’ultima parte del video, suor Cristina vi racconta il progetto.

Colazioni anticipate in questi giorni di gelo

Ogni anno, Specchio dei Tempi finanzia Casa Santa Luisa per la distribuzione della colazioni mattutine ai cosiddetti homeless, i senzatetto. A Casa Santa Luisa trovano anche, oltre al pasto caldo, vestiario e un servizio doccia oltre che un importante supporto sociale.

In questi giorni, le Colazione dei Poveri di Specchio dei tempi sono state anticipate per l’ondata di freddo portata dal ciclone siberiano Burian, Le porte del centro di via Nizza 24 vengono aperte tutte le mattine alle 6,45.

-> Scopri di più sul progetto “Colazioni dei Poveri” cliccando qui

di Angelo Conti

 

SPECCHIO PER LE "COLAZIONI DEI POVERI"

SPECCHIO PER LE “COLAZIONI DEI POVERI”

NEL 2017 NE SONO STATE DISTRIBUITE 37.889 A CASA SANTA LUISA IN VIA NIZZA 24

Sono state 37.889 le colazioni dei poveri distribuire a Casa Santa Luisa (via Nizza 24) nel corso del 2017.

Ad esse vanno aggiunti 4.940 indumenti, 432 tagli di capelli, 3.824 docce e 2.579 ascolti di persone in difficoltà. Suor Cristina ha puntualizzato che “Il numero delle colazioni resta molto alto mentre cresce anche la presenza femminile (7% alle colazioni e 40% negli ascolti).

L’età delle persone accolte è sempre più diversificata: aumenta la presenza giovanile con numerosi minorenni accolti alle colazioni ma poi indirizzati verso i centri dedicati”. Tutte queste attività vengono sostenute da Specchio dei tempi che nel corso del 2017 ha erogato 45.000 € (oltre all’acquisto di un pulmino), mentre l’anno prossimo si ipotizza una spesa di circa 55.000 €.

Stamattina, nel corso di un incontro con suor Cristina e con il presidente di Casa Santa Luisa, Franco Pittori, sono state gettate le basi della futura attività.

di Angelo Conti

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA
[wds id=”3″]
 
 

[LA STAMPA] LE COLAZIONI DEI POVERI ARRIVANO A PINEROLO

di Angelo Conti
[pubblicato su “La Stampa” del 19/12, edizione Provincia e Canavese]

Da ieri il progetto “Colazioni dei poveri” di Specchio dei tempi, da molti anni attivo a Torino presso Casa Santa Luisa di Via Nizza 24, viene replicato anche a Pinerolo, dopo una intesa con Rotary Club e il Comune. La Fondazione Specchio dei tempi provvederà a coprire i costi vivi per l’approvvigionamento delle derrate ed ha contribuito alla ristrutturazione dei locali comunali di via Lequio 36. Le “Colazioni dei poveri”, che a Pinerolo vengono distribuite sotto la sigla “Buon mattino”, fanno parte di un più articolato programma di assistenza agli homeless della zona di Pinerolo. L’avvocato Alessandro Lazzari del Rotary Club, che è stato il prezioso tramite fra Specchio dei tempi e Comune di Pinerolo, ha sottolineato l’importanza di questa collaborazione: “Chi vive fuori di casa, chi non ha un tetto, chi deve magari vivere al freddo potrà trovare, già al mattino presto, un luogo dove riscaldarsi e dove trovare una colazione con bevande calde e altri generi di prima necessità. Il contributo di Specchio dei tempi è stato fondamentale per realizzare rapidamente questo progetto”. Presenti alla inaugurazione del servizio il vescovo Debernardi, il sindaco Salvai, il presidente del Rotary Martin, assessori, volontari, utenti del servizio ed anche i ragazzi del liceo artistico di Pinerolo che hanno collaborato all’iniziativa vendendo alcune delle loro opere.


⇒ LE TREDICESIME PER GLI ANZIANI POVERI E SOLI: DONA ORA 

Il presidente di Specchio dei tempi, Lodovico Passerin d’Entreves, si è detto orgoglioso della partecipazione della fondazione a questo progetto: “A Torino ogni anno distribuiamo circa 50.000 colazioni, grazie alla collaborazione con le suore vincenziane. Un numero di assistiti in costante crescita, di pari passo coi bisogni delle famiglie. E’ la dimostrazione di una esigenza reale. Siamo così lieti di essere presenti, con questo servizio, anche a Pinerolo, un’area geografica a cui Specchio è tradizionalmente molto attento”.