Covid, così continuiamo ad aiutare i senzatetto di Torino

Di Angelo Conti

L’attività di Casa Santa Luisa di via Nizza 24 non si è fermata. Abbiamo solo trasformato la colazione in refettorio in una colazione da asporto. Ogni mattina i senza dimora ricevono un pacco di viveri e generi di conforto.

Nelle due ore di apertura delle Colazioni, completamente sostenute da Specchio dei tempi, si pensa anche alla biancheria, alle scarpe, ad indumenti caldi, ad accessori per l’igiene personale, a nostri “buoni” per i farmaci, a fotocopie di documenti (ed accompagnamenti negli uffici aperti), a libri da leggere… E da oggi una infermiera è a disposizione, attrezzata anche con saturimetro.

Ripartono le colazioni dei poveri con i servizi nuovi donati da Specchio

Di Angelo Conti

Terminati i lavori per dotare la mensa di Casa Santa Luisa di due nuovi servizi igienici (donati da Specchio dei tempi), sono riprese stamattina alle 7 le tradizionali colazioni dei poveri in via Nizza 24, con le suore ed i volontari vincenzisni. Ogni anno sono quasi 50.000 le colazioni (e la successiva assistenza) offerte da Specchio dei tempi e distribuite ai senza tetto torinesi.

[wds id=”96″]

VAI ALLA CAMPAGNA DONA ORA

Nuovi bagni e servizi per i senzatetto di Casa Santa Luisa

Articolo di Angelo Conti

Più di quarantamila colazioni vengono distribuite, ogni anno, da Casa Santa Luisa (via Nizza 24) ai poveri ed ai senzatetto torinesi. L’intera operazione, con la logistica dei volontari e dalle suore vincenziane, è sostenuta economicamente da Specchio dei tempi. La nostra fondazione aggiunge, a quello che è l’acquisto dei beni di prima necessità, anche un supporto nella fornitura di medicinali e vestiti. Approfittando dell’estate Specchio dei tempi sta realizzando, nel cortile interno di Casa Santa Luisa (che è quello dove i senza dimora attendono il loro turno per le colazioni), due nuovi servizi igienici. Infatti la struttura ne dispone adesso di uno solo, per giunta scarsamente utilizzabile perchè al centro dell’area servizi. I lavori saranno ultimati entro la fine di agosto.
Specchio dai tempi sostiene economicamente le colazioni dei poveri da 5 anni: le colazioni “offerte” ai più poveri dai lettori de La Stampa sono state, sino ad ora, oltre 200.000.

Il bike sharing di Suor Cristina

di Angelo Conti

L’ultima iniziativa dell’anno di Specchio dei tempi, maturata stamattina durante le colazioni dei poveri, è il bike sharing per i senza dimora. Ha cominciato ad attuarlo suor Cristina, nella Casa Santa Luisa di via Nizza 24, ma ha a disposizione una sola bicicletta. Ne occorrerebbero quattro o cinque per far fronte alle richieste di questi poveri, che spesso non hanno nemmeno il denaro per un tram. Così Specchio dei tempi, che offre da subito un sostegno economico per riparare le biciclette e metterle a norma, allarga la “voce” ai suoi tanti amici. Qualcuno ha una bicicletta in buono stato che non usa? Suor Cristina è pronta a ridarle vita per aiutare gli ultimi.

⇒ Ogni mattina le Colazioni dei Poveri: il nostro progetto con Suor Cristina

Colazioni anticipate in questi giorni di gelo

Ogni anno, Specchio dei Tempi finanzia Casa Santa Luisa per la distribuzione della colazioni mattutine ai cosiddetti homeless, i senzatetto. A Casa Santa Luisa trovano anche, oltre al pasto caldo, vestiario e un servizio doccia oltre che un importante supporto sociale.

In questi giorni, le Colazione dei Poveri di Specchio dei tempi sono state anticipate per l’ondata di freddo portata dal ciclone siberiano Burian, Le porte del centro di via Nizza 24 vengono aperte tutte le mattine alle 6,45.

-> Scopri di più sul progetto “Colazioni dei Poveri” cliccando qui

di Angelo Conti